lunedì 24 febbraio 2014

Pagnotta!! La prima con pasta madre!!


Ciao a tutti!! Avevo promesso di non pubblicare pani fino a che non mi fosse riuscito qualcosa di decente, ma poi ho pensato che se non faccio vedere il risultato a chi se ne capisce più di me sarà difficile che migliori in tempi ragionevoli, quindi vi mostro il mio sudatissimo pane della Domenica!!
Per la ricetta del pane ho seguito quella della bravissima Monica del blog La Luna Sul Cucchiaio, certo, la forma che ha dato lei a questo pane non è venuta manco lontanamente ma chissenefrega, ci mancava solo che pretendessi di fare una forma!! Mi piaceva l'aspetto del pane e allora l'ho fatto, devo dire che ho pure variato le farine perché non avevo le stesse sue e ci sta anche che abbia ottenuto un impasto un po' più elastico, forse è per questo (ma più facilmente perché non sono stata capace!!!) che alla fase dello schiacciamento col mattarello, nel vano tentativo di dargli la forma, è tornato su, è rimasto un accenno di incavo che in forno poi con la cottura è sparito del tutto!!!!

Comunque vediamo cosa ho fatto per capire se sono sulla strada giusta!!

Sabato mattina alle 9 ho rinfrescato la pasta madre lasciandola maturare a temperatura ambiente mentre andavo a ritirare le mele e la verdura bio acquistate con il GAS, guardate che belline, e alle 4 del pomeriggio l'ho rinfrescata di nuovo in modo da arrivare alle 21 circa con la dose giusta e bella pimpante!

Ecco cosa ho usato io, seguendo comunque le proporzioni di Monica:

180 g di pasta madre rinfrescata due volte
250 g di farina Manitoba non bio
100 g di farina integrale bio
150 g di farina di farro bio
320 g di acqua
11 g di sale fino
1 cucchiaino di miele millefiori

Io mi sono organizzata per procedere così:

Alle 21,30 ho setacciato le farine e ho iniziato l'impasto sciogliendo il lievito madre nell'acqua prevista dalla ricetta, nella planetaria con la frusta al minimo della velocità.
Ho aggiunto il miele e poi ho cambiato la frusta con il gancio e, sempre alla minima velocità, ho iniziato ad incorporare la farina, poca per volta, prima di mettere l'ultima parte di farina ho aggiunto anche il sale.
L'impasto si è incordato quasi subito, quindi ho spento tutto e ho messo l'impasto sul tavolo lavorandolo ancora un poco a mano. Ho leggermente unto il fondo di una ciotola e ci ho messo la mia palla di pane, ho coperto con uno strofinaccio e dopo circa 90 minuti gli ho fatto un giro di pieghe sul tavolo, il concetto di piega in ciotola lo devo ancora approfondire!!
Poi ho infarinato bene lo strofinaccio, l'ho messo sul fondo della ciotola e ci ho messo l'impasto piegato, l'ho coperto bene sempre con lo strofinaccio e l'ho messo a lievitare per tutta la notte (8-9 h), in forno chiuso e senza luce accesa.
Al mattino alle 9 l'ho ripreso, era bello lievitato, miracolo, l'ho delicatamente ribaltato sul tavolo e l'ho delicatamente sgonfiato, gli ho fatto un altro giro di pieghe e ho tentato l'impirlatura, che non è venuta proprio malissimo!!
Ho premuto al centro con il mattarello per formare i due lobi (ma non sono venuti , sicuramente non ho agito nel modo corretto) e l'ho capovolto e rimesso per 4 ore a lievitare in forno, come la notte, fino al raddoppio che non sono però certissima sia del tutto avvenuto, comunque si è rigonfiato un bel po', io in casa non avevo più di 19 gradi Domenica mattina.
Infine ho acceso il forno al massimo e una volta caldo, ho capovolto il pane sulla placca con un foglio di carta da forno e ho infornato abbassando a 220° per 30 minuti, poi ho abbassato la temperatura a 200° e ho cotto ancora per 20 minuti. Finito il tempo mi sembrava che picchiando il fondo suonasse vuoto, l'ho messo allora a raffreddare sulla gratella.

Nota 1: la carta da forno ha fatto un po' di attrito con il pane, si è sviluppato in altezza e non in larghezza, quindi è venuto un superpagnottone sfidando e vincendo le leggi universali della gravità

Nota 2: non mi è chiaro come si faccia a fare raffreddare bene, io l'ho messo sulla gratella e mi pare funzioni, ho letto anche di raffreddamenti in verticale tipo baco da seta avvolto nello strofinaccio ma mi sono attenuta al metodo Monica.


Il risultato??  Non mi azzardo a dire nulla, so solo che il pane ha un gusto eccezionale, è sofficissimo, la crosta speravo mi rimanesse più croccante ma forse c'è qualche escamotage che non conosco bene. Non so ancora giudicare l'alveolatura, anche perché in rete non ho visto pagnotte alte coi buchi tipo crateri ma tutti abbastanza piccoli, tanti e omogeneamente distribuiti, quindi mi sembra che abbia un suo senso, poi è veramente soffice, ci siamo rimasti di sasso!!
Quando l'ho tagliato all'interno era ancora tiepido e lievemente umido, non so se vada bene o se deve essere freddo del tutto prima di tagliarlo, comunque è cotto e l'umidità sembra essersene andata, rimanendo la mollica davvero morbida comunque. Un pezzo l'ho portato pure al lavoro e il mio capo, che pure lui panifica con pasta madre, non ci credeva l'avessi cotto nel forno di casa, gli è piaciuto tantissimo, meno male!!
Quindi lascio a voi più esperte campo libero per consigli e note, perché come primo risultato, senza avere mai usato prima il lievito madre e senza essere esperta di pani, io sono molto contenta e credo continuerò ad usarla per panificare e panificherò più spesso!!!

Grazie di cuore a Monica e pure a chi ha voglia di aiutarmi a fare dei bei pani!!!!

A presto!!

Silvia

60 commenti:

  1. brava!!! non me ne capisco ma a me sembra bellissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, neppure io!! Però è buonissimo e davvero soffice!!
      Grazie cara!! Un bacioneee!!!

      S.

      Elimina
  2. Ciao Silvia, non sono una grande esperta di lievitati, a me il tuo pane piace molto , sembra ottimo!!!
    Brava!!!
    bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sapessi io!! Ma sono rimasta contenta e quindi continuerò!!
      Grazie carissima!! Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  3. Bravissima Silvia!!!! Bellissima la tua prima pagnotta e le prossime ancora di più, ci vuole solo tanta pazienza e amore e a te non mancano di certo! Un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica!! Io ci ho messo davvero cura, e poi la tua ricetta è veramente ottima, anche se mi è venuta un'altra cosa!!
      Grazie davvero e allora ci rivediamo sul tuo blog!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  4. Eh, lo so è dura fare il pane in questo modo e ci vuole una pazieeeenza! Ma i risultati si vedono! Il tuo pane ha dei bei buchi, bellissimo segno di lievitazione!!!
    Sei stata stra brava Silvia!
    Buonanotte =_=

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mooolta pazienza e soprattutto un' organizzazione svizzera!!! Vediamo, se poi mi rendo conto che panifico poco, passo al li.co.li., almeno è più gestibile!!
      Grazie, avevo paura che venisse un mattoncino invece è leggerissimo!!
      Un bacione e buona giornata!!

      S.

      Elimina
  5. Man mano imparerai sempre più cose. Imparerai a "capire" il tuo impasto. Tirerai fuori dosi e ricette tue...ci vuol solo un po' di pratica e costanza. Il risultato mi sembra più che soddisfacente, e poi, il pane fatto in casa. ha sempre un sapore troppo buono :)
    Un abbraccio e felice giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mary, grazie!! Si, col tempo e la pratica di sicuro imparerò di più, ma anche se fossi dura come le pigne, e non imparassi più nulla, finora questo è il miglior pane che abbia mai fatto!! E' proprio vero che la pasta madre ha una marcia in più!!
      Un abbraccio e buona settimana!!

      S.

      Elimina
  6. Io proprio nn riesco a tenermi la pasta madre, il tuo pane ha un aspetto meraviglioso, io per il momento lo faccio con il lievito madre secco chissà se prima o poi riuscirò a fare del lievito madre decente. Un abbraccio Nahomi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nahomi!! Io vedrò col tempo come mi ci trovo, se mi impegnano troppo gli esuberi la trasformo il polish!!
      Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  7. Sei stata davvero bravissima fare il pane!! complimenti Silvia!! Un abbraccione! :)

    RispondiElimina
  8. Anche tu hai ceduto alle avance della pasta madre...
    Sei stata bravissima...anche io sono alle prime armi ma mi diverto da matti...per non parlare del fatto che anche il pane venuto male...ha lo stesso un gusto delizioso....
    Il tuo primo esperimento è perfetto...

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, non ho saputo resistere, poi mi è stata servita su un piatto d'argento!!!
      Grazie, in effetti sono contenta, il prossimo fine settimana devo cercare di nuovo di organizzarmi per panificare, magari provo a fare un filone con le noci!! Vediamo!!
      Un bacione!!!

      S.

      Elimina
  9. Io penso che ti sia venuta molto bene, bravissima! Ti seguo molto volentieri!
    A presto,
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Letizia!! Grazie mille!! Che soddisfazione è stata, certo, ci vuole tanto tempo, speriamo di organizzarmi bene!!
      Vengo a trovarti di corsa!! Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  10. Cara Silvia, a me il tuo pane non sembra niente male! Io però ho deciso che non voglio avere niente a che fare con la pasta madre e neanche con la pasta figlia. Troppo impegnativo! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andrea!! Eh eh, in effetti è impegnativo però il gusto del pane è davvero molto meglio che col lievito di birra!!
      A prestooo!!

      S.

      Elimina
  11. Brava Silvia! Tu ce l'hai fatta... io sono ancora al lievito di birra o al massimo a quello madre secco (che poi dentro ha comunque il lievito di birra!) ma come ti ho già detto prima o poi ci arrivo! Per la mia modestissima e assolutamente non competente opinione il tuo pane è bellissimo (e chissà che buono!)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina!!! Si, è venuto davvero buono, non mi era mai venuto così!!
      Si che ci arriverai e quando lo farai vedrai che meraviglie sfornerai!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  12. Bravo pour ton pain. Tu me rappelles que cela fait une éternité que je n'ai pas fait de pain.
    Je te pique une tranche de ton pain.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  13. Bravissima!!! E' una pagnotta perfetta! Un successone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie!!! Speriamo prosegua ancora meglio!! Certo che ci vuole tanto tempo ma il gusto è impagabile!!
      Un bacione e buona serata!!

      S.

      Elimina
  14. Tesoro ma 6 stata bravissima *___* sinceramente non mi reputo un'esperta e di cosa da migliorare ne ho molte ma ti assicuro che mano a mano che prenderai confidenza con il tuo lievito, il tuo forno e le farine diventerai una panificatrice da 10 e lode! Complimenti!
    la zia Consu
    ps: anch'io faccio raffreddare il pane su una gratella in orizzontale e non ho mai riscontrato problemi ma aspetto sempre che sia completamente freddo prima di tagliarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu!! Me lo sono coccolata come un figliolo!!!
      Ecco, la prossima volta aspetto del tutto anche io, devo ancora capire come fare la crosta croccante!! Beh di strada ne devo ancora fare a iosa ma la soddisfazione di questo pane è davvero enorme!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  15. Io la mia pasta madre l'ho uccisa giù un paio di volte! :( Sei stata bravissima, ci vuole taaaaaaaanta pazienza e il tuo pane mi sembra riuscito alla grande! Molto invitante,complimenti :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! La prima l'avevo uccisa pure io, questa me l'hanno data pronta e mi sa che è stato meglio così!!!
      Ancora grazie e un abraccio!!

      S.

      Elimina
  16. Allora, sappi che mi piacciono sia questo splendido pane ( lo amo in tutte le sue forme e in tutti i suoi gusti ) sia la tua nuova veste!
    Mi garbano un monte! Brava!

    RispondiElimina
  17. Non sono pratica di lievito madre ma a vederlo sembra perfetto, bello alto e con la mollica alveolata!!!
    Per me sei stata brava Silvia!!!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen!! E' stata un' impresa, ma ne è valsa davvero la pena!!
      Un bacione e buona serata anche a te!!

      S.

      Elimina
  18. Pagnotta riuscitissima, altro che la mia! Il mio dentro è rimasto un poco umido e pesante, l'alveolatura si vedeva pochissimo eppure la lievitazione c'è stata perché ha quasi triplicato il suo volume. Boh! Comunque ora provo con la tua ricetta. Mi spieghi cosa vuol dire impirlatura per me è un termine nuovo. Non ho mai fatto nessun corso di panificazione. E i pan goccioli come ti sono rimasti? Aspetto la ricetta anche di quelli. Un abbraccio , buona serata. M

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, e secondo te io l'ho fatto?? Ma al workshop di pasta madre la signorina l'ha fatto vedere!! E' la mossa che si fa per dare una bella forma tonda alla pagnotta! Lei ha messo le mani aperte intorno alla palla di pane, ma alla base, quasi per sollevarla e ha iniziato a rotearla, in modo da fare una palla proprio rotonda e chiusa sotto, però immagino che la mia spiegazione sia un po' improbabile quindi ti consiglio di guardare qualche video che è meglio!!
      I pangoccioli invece li devo rifare, l'impasto dolce è più pesante, ci sono burro e uova e avrei dovuto rinfrescare due volte la pasta madre, poi probabilmente non avevo il caldo giusto in casa e dovevano lievitare di più, ma dovevo uscire col marito a prendere l'aperitivo!! Il gusto è venuto ottimo ma non erano affatto ben realizzati!! Li rifarò e questa volta con le premure dovute alla mia pasta madre!! Per i pangoccioli mi sa ci sarà da aspettare ancora un po'!!
      Grazie Manoela!! Un bacione!!

      S.

      Elimina
  19. che lavorone... complimenti cara SIlvia!! è smepre una gran soddisfazione preparare il pane in casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, però mi ha dato una soddisfazione!!!!
      Grazie cara!! Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  20. il est réussi en plus il donne très envie, bravo
    bonne journée

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merci Fimère!! Bonne journée a toi aussi!!

      S.

      Elimina
  21. Cara Silvia, non sono un esperta, ma il tuo primo pane mi sembra bellissimo brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrica, ma la cosa più importante è che era bono!!!!!! Speriamo non sia la fortuna del principiante . . .
      Un bacione!!

      S.
      S.

      Elimina
  22. Ciao Silvia :) Io non sono una panificatrice, non ho e non uso lievito madre (mi piacerebbe) e non ne capisco molto... però il tuo pane mi sembra proprio stupendo, è invitantissimo, chissà che bontà! Complimenti e continua così! Un abbraccio forte <3 :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!! Io ho appena iniziato e vediamo come procede, certo ci vuole tempo e io ne ho poco quindi non credo diventerà la mia missione nella vita il pane, però farlo buono è davvero quello a cui punto!!
      Un bacione e buona serata!!

      S.

      Elimina
  23. un lavoro lungo ma quanto ne vale la pena??? E' bellissima, brava ora che hai cominciato ad impastare non smetterai più! bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne vale la pena eccome!! Infatti domani sera mi rimetto all'opera!! Grazie Meri!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  24. A me sembra ti sia venuto una favola, Silvia!! Certo il tempo e l'esperienza ti faranno acquisire manualità e sicurezza, ma questo pane è davvero bello. Immagino anche sia delizioso ^_^
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica!! In effetti l'insicurezza fa da padrona, ma è normale!! Il pane è davvero buono, soffice e leggero, avevo paura mi venisse un mattoncino e invece ce l'ho fatta!!
      Purtroppo molti impasti richiedono tempistiche che posso permettermi solo se vado in ferie ma ci sono tanti impasti che in 24 h danno pani squisiti!! E quelli li posso provare tutti!!! Un bacione e buona giornata!!

      S.

      Elimina
  25. E' giusto sempre condividere i risultati per potrsi migliorare con i consigli di chi ne sa di più.
    Intanto il risultato mi sembra davvero buono! Belle pure le mele!

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!! Una soddisfazione incredibile, sia il pane che le mele!!
      A presto!!

      S.

      Elimina
  26. Silvia io ho la pasta madre da quasi un anno, ma in realtà la uso sempre per cornetti, pizza focacce, ecc. ... per il pane l'ho usata pochissimo! La tua pagnotta mi sembra bella però il fatto che in altro hai dei buchi grandi e sotto piccoli significa che c'è qualcosa che non va, forse la pirlatura ... su FB c'è un gruppo molto affiatato con tanti esperti, ma non so se sei su FB. Poi mi chiedevo perchè hai aspettato così tante ora fra i rinfreschi ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letizia, più che lecite osservazioni!! Non ho FB ma quei buchi hanno incuriosito anche me e ho cercato in vari blog di bravissimi panificatori qualche risposta, può essere che nella fase di piegatura dopo la prima lievitazione, per paura di sgonfiare troppo l'impasto, abbia lasciato troppa aria tra le pieghe, la prossima volta cercherò di essere più precisa! Per i rinfreschi purtroppo era il meglio che potessi fare, la mattina ero impegnata e non potevo rinfrescare dopo le 9 e se avessi poi rinfrescato prima delle 4 avrei avuto la pasta forse troppo matura alla sera!! Se la prossima volta potrò, li farò alla giusta distanza!!!
      Buona serata!!

      S.

      Elimina
    2. Comunque basta un solo rinfresco e dopo 3 ore la pasta madre è pronta per la panificazione ;)

      Elimina
    3. Tanto meglio!! Oggi ho chiesto al marito di rinfrescarla a pranzo e io lo faccio quando arrivo dal lavoro, si, la prossima volta provo con uno solo, sennò è davvero un casino organizzarmi, oltretutto per ora la rinfresco due volte a settimana quindi è bella tonica!!
      Grazie e buon fine settimana!!

      S.

      Elimina
  27. Un fantastico risultato, bravissima!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola!! E speriamo sia un buon inizio!!
      Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  28. Secondo me per essere il primo ti è venuto non bene, benissimo!!!! Brava brava, vedrai che più ne fai e più capisci tanti trucchetti. Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry!! Speriamo, oggi ho provato un altro pane, vedremo, c'era un po' freddo in casa e non sono certa del risultato della lievitazione!!
      Ma mi piace tantissimo panificare con la pasta madre, avevo iniziato con il lievito di birra ma un po' che non sapevo tante cose, un po' che il pane sapeva troppo di lievito, avevo lasciato perdere!! Ora invece è davvero un'altra cosa!!
      Buon fine settimana e grazie ancora!!

      S.

      Elimina

Sappiate che verrò a trovarvi, qualunque commento mi lascerete non passerà inosservato, però per favore non chiedetemi di seguirvi solo per ricambiare, lo farò spontaneamente se il vostro blog mi interessa davvero!! Non dimenticate di firmare i commenti che lasciate, sono più contenta se rispondo ad un nome e non ad un "anonimo" !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...