lunedì 17 novembre 2014

Pane Dolce Albicocca e Noci a Lievitazione Naturale


Ciao a tutti!! Come state?? Passato bene il fine settimana??
Io Sabato sono stata in ansia tutto il giorno per questa ennesima alluvione, e mia mamma era in giro con l'acqua alle caviglie in piena esondazione del fiume che passa nella nostra valle, vi rendete conto??? No comment!!
E pure si altera se la chiamo spesso per sapere se è viva, che tipa!!!
Sabato sera, dato che aveva smesso di piovere e tutto era abbastanza tranquillo, ce ne siamo andati alla festa di compleanno del nostro cognato, a Rapallo, l'autostrada era deserta, in giro non c'era nessuno, solo noi praticamente! Abbiamo aspettato fino all' ultimo, se avesse piovuto non ci saremmo mossi ma stavano uscendo le stelle . . .
Poi Domenica è stata una giornata meravigliosa, abbiamo finito di fare le pulizie, restavano da fare i pavimenti dato che Sabato sarebbe stato impossibile farli asciugare e li abbiamo lasciati per il giorno dopo, e siamo scappati in passeggiata a Nervi a fotografare la mareggiata, che meraviglia!! Finalmente un po' di foto, mi piace fare le foto al cibo, ma non è certo quella la mia passione, diciamo che nell' attesa delle giornate adatte alle uscite fotografiche, mi tengo allenata con il food!!
La mia passione la conoscete bene e ieri era davvero uno spettacolo, è uscita una luce incredibile!! Vedrete i risultati a breve, più o meno!! Siamo tornati a casa che eravamo coperti di salsedine e i capelli d' alga ma con foto super!!
Intanto vi lascio questo pane dolce, delizioso e sofficissimo, ricco di sapore e rigorosamente a lievitazione naturale!! E che lievitazione, l'ho messo al tiepido alle 11 del mattino e l' ho cotto alle 19 di sera!!! Ma a casa mia fa freddino e i dolci poi ci mettono molto più del pane!! Ero scetticissima ma dopo le foto, tornata a casa, l'impasto era ben cresciuto, l'ho lasciato ancora un po' lì e poi via alla cottura!!! La casa è stata inondata da un profumo delizioso, non abbiamo resistito e l' abbiamo tagliato ancora tiepido!! Troppo buono! La ricetta dell' impasto l' ho presa dal mio libro di riferimento "Pasta Madre (ignoto il padre...)" di Barbara Rangoni, per il ripieno ho utilizzato la marmellata di albicocche della suocera e le noci, l' idea me l'ha data Terry, avevo in casa anche della marmellata di mele cotogne che ho fatto lo scorso autunno ma quella di albicocche era già aperta!! Avevo in casa pure le noci, anzi solo le noci, quindi ecco fatto il ripieno!!!
L'unica nota dolente è che la piega più in alto si è sollevata separandosi dal resto, non so come mai ma la prossima volta schiaccio tutto di più, comunque il sapore e la morbidezza ripagano ampiamente del buco!!!
Vi lascio la ricetta, ho fatto qualche modifica rispetto all' originale nella scelta delle farine e nella quantità di cannella, che mi sembrava spropositata!!
Quello che viene fuori è un dolce non esageratamente dolce e per nulla pesante, profumato e rustico, perfetto per la colazione o per la merenda assieme ad una tazza di the!!

Per un o stampo da plumcake da circa 22 cm per 8 cm e alto pure 8 cm:

80 g di pasta madre a raddoppiata dopo il rinfresco
200 g di farina manitoba 00
50 g di farina d' orzo integrale
140 g di latte
50 g di zucchero
40 g di burro
2 cucchiaini di cannella
i semi di 1/2 bacca di vaniglia
1/2 cucchiaino di sale
2 cucchiai di sciroppo d' acero
marmellata di albicocche qb
i gherigli sminuzzati di una decina di noci

La sera prima sciogliere la pasta madre nel latte nel quale avrete messo i semini della vaniglia, aggiungere la farina e mescolare velocemente, unire lo zucchero, lo sciroppo d'acero e il sale. Amalgamare gli ingredienti, io ho iniziato nella planetaria con la frusta K a velocità bassa. Quando l'impasto è omogeneo, unire la cannella e il burro a temperatura ambiente in 3 volte, facendo assorbire la quantità unita prima di metterne altro.
Quando il burro è assorbito ho messo il gancio e ho fatto incordare, andando a velocità media. A questo punto lasciare riposare l'impasto per un' ora coperto da pellicola, passata l'ora fare due giri di pieghe a portafoglio, lasciare riposare ancora mezz' ora e mettere la ciotola in frigo, sempre coperta da pellicola, per 10-12 ore.
Il mattino dopo tirare fuori dal frigo l'impasto e lasciarlo acclimatare per un paio d' ore, poi stenderlo con il mattarello dandogli la forma di un rettangolo, spalmarlo con la marmellata e spolverarlo con i gherigli sminuzzati. Con l'aiuto di un tarocco arrotolatelo lungo il lato maggiore, chiudetelo il più stretto possibile e mettetelo a lievitare in uno stampo da plumcake imburrato, con la chiusura verso il basso, sempre coperto da pellicola.
Io ho acceso il forno al minimo e raggiunta la temperatura l'ho spento e ho messo il dolce  a lievitare, l' ho abbandonato per 8 ore!!!

Quando il dolce avrà raddoppiato il suo volume, levatelo dal forno e accendete quest' ultimo a 180°. Infornate a forno caldo per 40 minuti, io l'ho messo nel ripiano sotto quello centrale.
A cottura completata, toglietelo dal forno, aspettate una ventina di minuti, estraetelo dallo stampo e fatelo raffreddare su una griglia.

Con questo lievitato partecipo alla raccolta Panissimo di Novembre, organizzata da  Barbara e Sandra, ospitato questo mese da Sandra!



A presto!!

 Silvia

52 commenti:

  1. Silvia, è meraviglioso! Ti ho pensata in questi giorni... Con le piogge che hanno messo in ginocchio ancora una volta la Liguria. Ora aspetto di vedere le tue foto e nell'attesa assaporo una fetta del tuo pane dolce. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vanessa!!! Poteva venire meglio la formatura ma è talmente buono che me ne sono fregata!!
      Qui è un delirio, mai vista una cosa così, non so come il terreno reagirà perchè davvero è la prima volta che piove così tanto e così a lungo!! Aiutooo!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  2. Temo ci si dovra' fare l'abitudine a frane e inondazioni. Ormai abbiamo un clima tropicale e 13 gradi a meta' novembre non li avevo mai visti. Sabato tuonava come neanche un temporale ad agosto e anche qui, pur non avendo fiumi, e' esondata una roggia, allagando le abitazioni a pianterreno. Consoliamoci con il profumo del tuo buon pane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se continua così altro che abitudine, non avremo dove camminare!!
      Quest' anno è stato davvero assurdo!!
      Grazie Eugenia, eccome se profuma!!
      Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  3. Che delizia! Aspetto le foto della mareggiata e nel frattempo speriamo smetta di piovere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letizia!! Le inizio a guardare domani!! Speriamo rendano!!
      Buona settimana!

      S.

      Elimina
  4. SONO FELICE DI SAPERE CHE STAI BENE, CON TUTTA LA PIOGGIA DI QUESTI GIORNI, ANCHE NOI QUI ABBIAMO AVUTO PAURA......IL TUO PANE E' BUONISSIMO, NE SENTO IL PROFUMINO E MI VIEN VOGLIA DI FARLO!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, sono solo scioccata!!
      Provalo, è squisito!!
      Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  5. Ahimè queste ondate di maltempo sembrano non finire più! Speriamo sia l'ultima! Che bello questo pane dolce, mi ispira moltissimo, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E speriamo davvero! Da domani dovrebbe essere meglio, almeno qui a Genova!
      Grazie Rosita!!
      Un bacione!

      S.

      Elimina
  6. Delizioso questo pandolce, quel ripieno lo rende golosissimo, brava Silvia è perfetto!!!
    Aspetto le foto della mareggiata :)
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, si, persino il marito, che ama le cose cioccolatose, l'ha trovato delizioso!! Spero bene per le foto, tante volte sul display sembrano cosmiche e poi su monitor non lo sono!! Ma io non le guardo mai subito, se faccio qualche casino mi arrabbio di più che vederlo dopo qualche giorno! Vediamo un po' cosa è scappato fuori!!
      Un abbraccio!

      S.

      Elimina
  7. Cia tesoro, passo per un saluto velocissimo... E' tardi, sono stanca, trascuro il blog, trascuro le bellissime persone conosciute qui... Ed è un peccato ma la mia vita è fatta di mille orse per stare al passo e ci si adegua, volenti o nolenti! Un bacio
    PS: hai delle mani d'oro ma quando si tratta di lievitati sei la nr. uno. Insegnami queste belle cose che sai fare! Un bacio, di nuovo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lore, mi fa sempre piacere anche se passi per un saluto veloce!!
      Grazie mille! Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  8. Bravissima Silvia, appunto volevo chiederti la ricetta ma tu l'hai pubblicata. Provo a farlo sicuramente. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Manoela!! Ma mi è venuto il buco, forse dovevo schiacciare meglio il rotolo!
      Vabbè, alla prossima!
      Un abbraccio e buona giornata!

      S.

      Elimina
  9. Delizioso pane dolce :)
    Grazie per aggiungere alla lista Na zakwasie i na drożdżach.

    saluto cordialmente :)

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia questo lievitato O_O chissà che deliziose colazioni!!!! Complimenti!
    ps: non vedo l'ora di vedere le foto , dal tuo entusiasmo devono essere spettacolare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu, potevo fare meglio, mi è venuto il buco!!
      Le colazioni in effetti sono fantastiche!!
      Stasera inizio a scegliere quelle migliori!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  11. Davvero un'angoscia infinita con queste ultime alluvioni, Silvia! Speriamo qualcosa cambi. Il clima ma anche chi dovrebbe lavorare per limitare i danni al minimo...
    Nell'attesa di ammirare le tue consuete, straordinarie immagini mi gusto (purtroppo solo virtualmente) questa meraviglia che lascia incantati!
    Sei sempre più brava!
    Baci!!!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già!!
      Grazie Mary, devo ancora migliorare, però è venuto buono e soffice!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  12. Ciao Silvia, come stai?? Con tutta questa pioggia e il brutto tempo dalle tue parti ero in pensiero.. Anche qui c'è stato tanto brutto tempo e sia il Po che l'Adige facevano paura! Ti mando un bacione, a presto
    Eli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto bene da me, per altri invece è un delirio, e comunque non siamo sicuri, sta franando tutto, ma nel vero senso della parola!! Pezzi di autostrade chiuse, linee ferroviarie interrotte, voragini che si aprono, un film dell' orrore in pratica!!
      Un abbraccio e grazie!!!

      S.

      Elimina
  13. Complimentiii, bellissimo blog e favolose ricette! Mi sono con piacere aggiunta ai tuoi sostenitori, io ho da poco aperto un nuovo blog e avrei molto piacere averti tra i miei amici. Grazieeeee
    Te aspettuuuuu, vegniiiiii fitu <3
    ciaooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Bruna!!
      Vengo a trovarti eccome!!
      Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
    2. Grazieeee, sei stata carinissimaaaaa!
      Ti abbraccio
      ciaooo

      Elimina
  14. Ciao Silvia, queste alluvioni sono un vero disastro... Spero vada un po' meglio lì da voi...
    Il pane che hai fatto è molto invitante, per la lievitazione credi che quel tempo sia necessario o è legato al clima che dicevi freddino? Giusto per pianificare i tempi, perché mi piacerebbe provarlo... Grazie!
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, ci sono ancora tante interruzioni delle strade, è un gran casino!!!
      Io credo sia il tempo necessario, comunque gli ho dato qualche botta di calore durante la lievitazione, all'inizio, prima di uscire e appena tornati, poi la quantità di pasta madre in effetti non è molta, quindi aumentandola un po' dovrebbero diminuire i tempi! E' un impasto dolce e il tempo è maggiore che per il pane, ho visto che più o meno per i dolci ci vogliono almeno 6 ore, se sono leggeri, se invece sono ricchi di burro e uova anche il doppio!! E' spaventoso però vengono tanto bene!!!
      Un abbraccio e grazie mille!!

      S.

      Elimina
  15. un pain sucré c'est délicieux j'aime beaucoup
    bonne soirée

    RispondiElimina
  16. Topino bello, lo sai che un dolce simile lo faceva sempre la mia nonna? lo chiamava pane novecento, era come il tuo: bello, soffice, profumato e REALE, senza fronzoli ma sapeva di amore di dolcezza! grazie per questo bel regalo Silvia!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, i fronzoli non fanno per me, non ne sono capace e poi adoro la rusticità, anche nelle forme!! Sono contenta ti piaccia!!
      Un abbraccio e grazie!!

      S.

      Elimina
  17. Sabato ti ho pensata a lungo di fronte alla pioggia battente che anche a Milano scendeva facendo disastri, danni molto molto pesanti,mai vista una cosa simile, scene impressionanti!
    l tuo dolce nelle mie mani finirebbe in fretta, amo questo genere di preparazioni, son proprio le mie, ne sento il profumo!
    belle le foto della mareggiata!!! buona giornata e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilli, speriamo sia definitivamente passato tutto!!
      Questo dolce è stato una rivelazione, non per me che avendolo scelto sapevo mi sarebbe piaciuto, ma per il marito, lo ha adorato!! E profuma davvero tanto!! Adesso devo solo scegliere un altro dolce lievitato da fare il prossimo we!!
      Grazie cara!! Un abbraccio a te e buona giornata!!

      S.

      Elimina
  18. cavoli già qui sta facendo danni la pioggia e seguo sui tg le siatuazione nel resto d'italia ed è davvero un disastro. mi spiace tu la viva da vicino...
    il pane è una meraviglia, indiscussa!
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, e meno male che non ero tra quelli con l' acqua in casa!!
      Grazie Elena!!
      Un abbraccio e buona serata!

      S.

      Elimina
  19. Motlo buono Silvia e anche bello, nemmeno avrei notato il distacco dell'ultima piega se non me lo avessi detto! Mi va l'idea dell'aperitivo, ma in questo momento non posso proprio, rimandiamo a dicembre? Ti va? Intanto aspetto le foto. Ti abbraccio a presto, bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla!! Ma come non lo avresti notato?? Ma per me è enorme!! L' avrei voluto fare perfetto!! Va bene carissima, facciamo quando sarai meno incasinata, ti capisco eccome!!
      Un abbraccio grande!!

      S.

      Elimina
  20. Ton pain est tout simplement magnifique.
    Bravo!!!
    A bientôt

    RispondiElimina
  21. Anche a me si alza sempre la piega in alto, ma chissene, la bontà non è assolutamente messa in discussione ^_^
    Adesso com'è la situazione a Genova? Mamma mia che pensieri..... vi sono tanto vicino. Un abbraccio forte, anche alla tua mamma che rifugge dall'eccessiva apprensione, ahahahahahahah. Grande!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica!!
      Qui sta ricominciando tutto a muoversi, hanno riaperto i tratti autostradali chiusi e le attività ricominciano ad aprire, che panico però!!
      Si guarda, è davvero tremenda!!
      Un abbraccio a te e buona giornata!

      S.

      Elimina
  22. io adoro i dolci lievitati! gnammy!!!!!!!! questo pane dolce me lo mangerei subito, come seconda colazione!! per fortuna sembra che il maltempo sia passato... speriamo non peggiori di nuovo! un bacio
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!! Si, anche io da matti e questo è davvero buono!!
      Meno male, un po' di sole almeno asciuga!!
      Un abbraccio e buona giornata!

      S.

      Elimina
  23. Che meraviglia, doveva essere proprio fantastico. Io adoro i lievitati dolci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena!! Siii, stamattina ho dato fondo all' ultima fetta, che tristezza!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  24. Ciao Silvia :) Tutto quello che sta succedendo è terribile, il clima è cambiato.. spero possa davvero migliorare la situazione... Questo pane dolce è spettacolare.. albicocca e noci deve essere pazzesco, chissà che cosa deliziosa! Bravissima! Un abbraccio grande e buona giornata <3 :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!! Lentamente migliora, speriamo regga!!
      Si, era decisamente buono questo dolce!!
      Un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  25. inserita anche in pinterest e.... sinceramente me la inserirei anche nella colazione di domani mattina questa delizia!
    grazie Silvia!
    Sandra

    RispondiElimina

Sappiate che verrò a trovarvi, qualunque commento mi lascerete non passerà inosservato, però per favore non chiedetemi di seguirvi solo per ricambiare, lo farò spontaneamente se il vostro blog mi interessa davvero!! Non dimenticate di firmare i commenti che lasciate, sono più contenta se rispondo ad un nome e non ad un "anonimo" !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...