giovedì 26 novembre 2015

Ravioli di Zucca alla Genovese




Ciao a tutti!! Eccomi qui con la ricetta sicuramente più impegnativa del 2015, i ravioli!!!
Sono davvero orgogliosa di presentare questo post, so che per molti di voi fare i ravioli è una cosa banale ma io non li avevo mai fatti, per me è la prima volta!!!
Dopo la lezione a casa di mia suocera non ho voluto fare passare troppo tempo e il we dopo mi sono subito messa all' opera, non sia mai mi dimentichi tutto!!!
Non li avrei mai pubblicati a scatola chiusa ma mio marito mi ha dato l' ok, sono buoni come quelli di sua mamma quindi via libera ai miei ravioli di zucca, l' arte del raviolo ormai è in me, non fosse che lo trovo un lavoro titanico li farei ogni we, ma organizzandosi si può comunque farli abbastanza spesso e poi c'è il congelatore a ricordarceli con regolarità!!!
La ricetta dei ravioli di zucca che si fanno qui a Genova non prevede l' uso dell' amaretto nel ripieno, gli unici odori che si usano sono noce moscata e maggiorana, poi ovviamente il formaggio. Io li adoro, sono deliziosi, soprattutto adesso che me li sono fatta da sola!!!





Con le dosi di impasto e ripieno che trovate qui sotto ho fatto circa 300 ravioli, forse qualcosa di più, e non mi è avanzato ripieno né sfoglia!! Inoltre io ho fatto il ripieno la sera prima, in modo da avere meno lavoro il giorno dopo, sarà che sono un po' lenta ma ho iniziato alle 9,30 ad impastare e ho finito alle 13 l' ultimo raviolo in preda alle allucinazioni!!!!






Per il ripieno:

400 g di polpa di zucca pesata dopo averla cotta al vapore e strizzata con il canovaccio
1 uovo
5 cucchiai di parmigiano grattugiato
125 g di ricotta
le foglioline di 6 steli di maggiorana
mezzo cucchiaino di noce moscata grattugiata
sale qb

Molto semplicemente in una ciotola mescolate bene tutti gli ingredienti, la zucca sarà già spappolata per la strizzatura nel canovaccio, assaggiate se i gusti sono equilibrati, si devono sentire in egual modo tutti i sapori, semmai aggiungete quello che manca. Io ho assaggiato bene tutto e alla fine ho aggiunto l' uovo, mi faceva senso assaggiare con l' uovo crudo!!!


Per la pasta:

800 g di farina tipo 0
4 uova
2 cucchiai d' olio e.v.o.
circa mezzo bicchiere d' acqua

Il procedimento che vi descriverò è quello che ho imparato facendolo da mia suocera con lei che mi dava le dritte, impastatrice e raviolatrice folle da più di mezzo secolo, sono stata contenta di non aver avuto difficoltà nel ripeterlo da sola a casa, santa donna, vuol dire che il metodo funziona bene, grazie infinite Rosetta!!!!
Iniziamo facendo una fontana sulla spianatoia, rompiamo al suo interno le uova, aggiungiamo l' olio e iniziamo ad incorporare la farina sbattendo energicamente con la forchetta, piano piano vedrete che ci sarà bisogno di aggiungere l' acqua, mettetene un po' per volta e iniziate ad impastare vigorosamente con le mani, grattando col tarocco anche la parte di impasto che è attaccato alla spianatoia. La pasta dovrà essere abbastanza consistente, non troppo morbida e asciutta!! Impastate in modo da allungare il vostro impasto, poi richiudetelo su se stesso e impastate ancora ripetendo la chiusura su se stesso fino a che il tutto non sarà omogeneo e liscio. Devo essere sincera?? Mi sono fatta un mazzo colossale!!!
Formate con l' impasto un salsiccione e iniziate col tagliarne due pezzetti.
Passateli nella macchina sfogliatrice allo spessore 6 poi ripiegateli ciascuno su se stesso e ripassateli sempre al 6. Fate questa operazione 3-4 volte, poi passate allo spessore 3 e infine allo spessore 2, la penultima tacca della rotellina per selezionare gli spessori.
Adesso prendete una delle due vostre sfoglie, lasciatele un po' più lunghe della ravioliera, vi aiuterà al momento dell' estrazione, e posizionatela sulla ravioliera che deve essere ben infarinata, la mia è da 24 ravioli, mettete il ripieno in ciascun buchetto, non troppo sennò non si spalma quando passerete il mattarellino, giusto quello che si prende con un pizzicotto. Quando tutti i buchetti sono riempiti, ricoprite con la seconda sfoglia, schiacciate bene a mano per fare uscire l' aria e compattare il ripieno nel suo buchetto, infarinate la sfoglia e passate il mattarellino più volte per fare aderire le due sfoglie bene. A questo punto prendete il vostro composito ad una estremità delle sfoglie sovrapposte e con un gesto deciso, e se ce l' ho fatta io ce la possono fare tutti, estraete il tutto dalla ravioliera e appoggiatelo sulla spianatoia. Avrete i vostri 24 ravioli ancora tutti uniti e con il bordo della sfoglia da rifilare, fatelo con la rotellina e tagliateli cercando di essere precisi seguendo il disegno a zig zag che imprime la raviolatrice. Ripetete tutto questo fino ad esaurimento della sfoglia e del ripieno!!! Gli scarti della rifilatura dei ravioli non buttateli!! Rimpastateli e ricavate altri ravioli!!






Se non li consumate subito, metteteli ben stratificati in contenitori di alluminio, separando gli strati con pellicola, e congelateli subito, al momento di consumarli buttateli nell' acqua bollente ancora congelati e saranno perfetti!! Io li ho conditi con burro e salvia, ma per la cena di Domenica, avrò ospiti i miei amici del kung-fu, proporrò anche un sughetto bianco di funghi, a loro la scelta!! Vi rendete conto, la prima volta che faccio una cosa e la propongo agli ospiti??!! Ma so quello che faccio, abbiamo già testato il lotto!!!









Ragazzi che soddisfazione, vedere quella madia che si riempiva piano piano di tantissimi bocconcini deliziosi, ero proprio contenta!! Me li sono pappata a pranzo, che goduria, appena fatti!!!
Mi sarebbe piaciuto fare anche qualche foto decente al passo passo ma ero da sola e troppo concentrata sul mio lavoro, sarebbe stato un vero casino e avrebbe allungato troppo i tempi e seccare le sfoglie!!

Vi auguro buon we, io sono felicissima per la cena di Domenica, ho già tutto in mente, speriamo venga tutto buonissimo!!!

A presto!!

Silvia

54 commenti:

  1. L'impegno premia, sono bellissimi e si sa che anche molto buoni ! Complimenti, un bel piatto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia!! La suocera ha insegnato molto bene!!
      Buon we!!

      S.

      Elimina
  2. GRANDISSIMA Silvia! Sei entrata nel club! Bravaaaaaa!!
    Vedrai che adesso non smetterai più. Questo è amore vero, è un pò come la panificazione! Non è divertentissimo? E la soddisfazione di portare in tavola la propria pasta?? Non ha eguali...
    Ma sai che proprio in questi giorni sto preparando i classici ravioli di zucca alla mantovana?
    Brava e ancora brava. Adesso vedremo un post via l'altro con i ravioli su questo sito... ;)
    Buona giornata cara Silvia,
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, a piccole dosi, in effetti è un lavorone, ma sono felicissima di avere superato lo scoglio!!
      Eccome se è divertente, impazzisco per la formina raviolatrice, ecco, quello mi piace proprio!!
      Vediamo, in realtà ho già in mente mille ripieni, chissà che davvero non mi ci rimetta presto, Domenica quelli di zucca finiranno!!
      Grazie cara!! Un abbraccio e buon we!!

      S.

      Elimina
  3. E brava Silvia ! E' vero, preparare la pasta in casa è una soddisfazione immensa, e mi pare di capire ( e vedere ) che la tua insegnante è stata sicuramente brava a trasmetterti l'arte, ma tu sei stata altrettanto brava a impararla. E' da un po' di tempo che non preparo la pasta ripiena...bisognerà rimediare, perché mi hai fatto venire voglia :) Bacio grande e felice weekend...oggi è venerdì ! Yeah ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome Mary, si guarda, mi sentivo proprio sicura, anche perchè da mia suocera ho fatto tutte le fasi, insomma, ho appreso!!
      Certo è stato un po' stancante ma chissenefrega, ero troppo contenta dopo!!
      E lo aspettavo da Domenica questo Venerdì, ho avuto una settimana bella piena da mattina a sera, voglio panciollare!!!
      Un bacione e buon we anche a te!!

      S.

      Elimina
  4. sei stata bravissima...pensa che da piccola aiutavo la mamma a fare vagonate di ravioli al brasato per le feste, ma ultimamente son diventata pigrona, nel senso che...non li faccio più, ahimè...chissà perchè poi, visto che qua li adorano!
    Complimenti davvero (anche x le foto, strepitose) e un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo!! Anche io aiutavo mia zia ma ero troppo piccola, poi non ho più imparato!!
      Alla fine è una mattinata di paura ma poi passa!!! Un bacione e buon we!!

      S.

      Elimina
  5. Ciao Sissi i tuoi Ravioli con la Zucca, sono fantastici molto molto. Vedo con tanto tanto piacere, che non il solo a cui piace la cucina naturale. Su questo tema sul mio blog di cucina è pubblicata una pizza salata vegetariana con crema di Zucca. Se vuoi passa ti aspetto. Bacio Giovanni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanni!!!
      Piace molto anche a me e vengo a vedere eccome la tua pizza!!
      Buon we!!!

      S.

      Elimina
  6. Certo che mettersi a fare 300 ravioli come prima volta non è proprio una delle cose più facili e rilassanti che si possa fare nel weekend. Bella soddisfazione vero?Noi romagnoli li abbiamo nella tradizione quindi per me sono di casa...ma cavoli 800g di farina sono un sacco. Da noi non si fanno con la zucca, o al massimo con gli amaretti. Le foto sono stupendissime, la mia preferita è quella dei ravioli sulla spianatoia
    Ti confesso che senza amaretti non è che mi piacciano tantissimo, sono un po' troppo dolci per i miei gusti. Io faccio zucca e radicchio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, qui casca l' asino, non era la prima ma la seconda!! Mia suocera mi ha piazzata davanti alla spianatoia e mi ha fatto lavorare ben bene, con lei ne abbiamo fatti 1000!!!! A casa ho ripetuto quello fatto con lei e non mi sono mai incartata, però ne ho fatti tanti perchè in realtà avevo paura che di 300 se ne sarebbero salvati 2 piatti!!!
      In realtà così conditi, con maggiorana e noce moscata non restano dolcissimi, però anche con il radicchio mi ispirano da matti!!
      Grazie cara, buon we e un bacione!!

      S.

      Elimina
  7. IO HO SEMPRE SOLO AIUTATO MIA MAMMA ,NNO LI HO MAI FATTI, LI TROVO DELIZIOSI, SEI STATA BRAVISSIMA, E' UN GRANDE LAVORO MA DA' TANTISSIMA SODDISFAZIONE!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina!! Si, in effetti è un lavorone ma per me che adoro la pasta ripiena è stato davvero troppo bello!!!
      Un abbraccio a te e buon we!!

      S.

      Elimina
  8. Sono perfetti Silvia, sei stata bravissima, e saranno sicuramente buonissimi, si vede!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  9. Ma certo che domenica andrà tutto benissimo: questi ravioli sono una magnifica premessa. E dopo le feste hai l'appuntamento con le trofie qui da me!!!! Io sono stanchissima, non vedo l'ora di partire per Bolzano, dopo tante notti insonni dormirei dovunque. Domani amici a pranzo. Un bacione a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla!!! Eccome se arrivo per le trofie, non vedo l' ora!! Anche io, sono settimane davvero piene di cose da fare, ammetto che anche quando non avrei nulla da fare ci metto la mia inventiva però il risultato è che tra un po' impazzisco!! Adesso me ne vado a Camogli a fare due foto!! Un bacione, goditi il pranzo e il we!!!
      A prestoooo!!!

      S.

      Elimina
  10. Direi che le tue foto rendono giustizia al grande lavoro che sta dietro alla ricetta..6 stata bravissima, chapeu :-)
    Felice we e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu, merito della suocera che è stata molto efficace nell' insegnarmi!!!
      Un abbraccio e buon we!!

      S.

      Elimina
  11. Mamma mia! Ci credo che eri allucinata! Ecco io li ho provati a fare una volta qualche anno fa... ma non avevo nessuno a darmi consigli e.. si è visto! �� Diciamo che non sono stati propriamente un successo! I tuoi invece, sono un vero capolavoro! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vanessa!!! Si, questi me li sono fatti da sola il we dopo la lezione, se non ci fosse stata lei a farmeli fare durante il ravioli day col piffero che sarei stata in grado!!
      Un abbraccio e buon we!!!

      S.

      Elimina
  12. i ravioli fatti in casa non sono mai operazione banale! Anche per uno che li fa spesso: cmq ci vuole tempo, calma, pazienza e dedizione! E tu hai fatto dei ravioli bellissimi e dal sapore che amo! sei sicura che è la prima volta??? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, infatti, tempo ce ne vuole eccome!!
      Eccome se lo è, sennò sarebbero comparsi prima sul blog!!! Adesso però non smetto più!!!
      Grazie cara, un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  13. Già il fatto di avere il consenso di tuo marito è cosa buona, ma addirittura sentirsi dire che sono buoni come quelli della mamma!!!!!! O_O Ohibò Silvia, questo è un grandissimo successo! Ripaga delle ore trascorse a farcire queste sfoglie ^_^
    Meraviglioso il risultato, bravissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia suocera per alcune cose è un mostro sacro, i ravioli sono una di quelle, ce l' ho fatta, ora posso cammianre da sola e inventarmi mille ripieni sfiziosissimi!!
      Grazie cara!! Un bacione e buon we!!

      S.

      Elimina
  14. complimenti tesoro sono perfetti e con un ripieno che adoro! io sono una di quelle che ama mangiare i ravioli ma non ha mai trovato il coraggio di cimentarsi nella preparazione, ancora tantissimi complimenti !!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice!! Anche io ero così, golosissima di pasta ripiena ma mai fatta!! Adesso invece inizierò, a piccole dosi però perché è davvero un lavoro titanico!!!
      Un abbraccio e buona Domenica!!

      S.

      Elimina
  15. Sai che sei stata bravissima? 300 ravioli tutti in una volta non è mica come dirlo! Sono stupendi e sono certa che sono ottimi!! Io la pasta la faccio 1 uovo ogni 100 g di farina, quindi viene un pò più gialla e ricca. Il ripieno come il tuo non l'ho mai fatto ma sono certa mi piacerebbe un casino lo stesso. Io nei ravioli ho provato a metterci di tutto. Spesso non faccio foto perchè non so nemmeno come mi verranno, invece vengono sempre buonissimi. Buona domenica tesoro, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Terry!!! Ho preferito abbondare nel caso qualcosa andasse storto, ma è venuto bene averne fatti tanti, stasera ho ospiti a cena a me carissimi e se li papperanno tutti, che soddisfazione!!!
      Adesso infatti inizierà la fase dei ripieni più disparati, si, lei usa quella dose quando fa la pasta fresca tipo tagliatelle o simili ma per i ravioli la alleggerisce un pochino, questa è la versione che si fa a Genova, molto semplice ed essenziale ma troppo buona!!!
      Un abbraccio Terry, buona Domenica anche a te!!!

      S.

      Elimina
  16. Molto interessante la ricetta del ripieno. Anch'io oggi, per il pranzo della domenica, ho servito ravioli verdi fatti in casa. C'e' da lavorarci un po', hai ragione, ma la soddisfazione e' grande.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eugenia!! Qui a Genova li facciamo così, semplici ma tanto saporiti!!
      Adesso la prossima mission sarà farli di cinghiale, mi aspetta in freezer!!
      Buonissimi verdi, peccato che piacciano solo a me!!
      Un abbraccio e buona settimana!!

      S.

      Elimina
  17. bravissima silvia!!!! ti son venuti benissimo, a me piace tanto fare i ravioli ma è vero ci vuole tempo, spazio e l'occasione giusta, se li faccio due tre volte l'anno è tanto ma che soddisfazione, con la zucca ottimi, a me piacciono sia con che senza amaretti, complimenti! buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilli!!! Me la sono goduta meno del previsto perchè stavo malissimo ma mi sono divertita!! E il massimo è stato ieri sera quando i miei amici se li sono divorati sino all' ultimo!!
      Un abbraccio cara, inizia un periodo durissimo al lavoro per me, sarò full, aiuto!!
      Buona settimana!!

      S.

      Elimina
  18. la prima volta che ho fatto la pasta ripiena avevo una fifa boia di combinare in pastrocchio poi invece mi sono divertita un sacco e ci ho preso gusto. portano via un po' di tempo ma la soddisfazione e la bontà ripagano alla grande. oltre ad esserti venuti perfetti, quel ripieno dev'essere favoloso. da amante della zucca devo provarli assolutamente. buona settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, ci credo, la prima volta che ho tirato su i ravioli dalla ravioliera avevo già im mente il disastro, e invece nooooo!!!
      Si, è divertente e sicuramente bisogna prendersi il tempo necessario, ma li rifarò prestissimo, questi sono finiti!!
      Grazie e buona serata!!!

      S.

      Elimina
  19. brava! io li facevo da piccola con mia mamma ma non fanno per me troppo lavoro XD tu sei stata bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ema!! Anche io da piccola li facevo con mia zia ma poi ho smesso!!!
      Si, è un lavorone ma poi li congelo e per un po' non ci penso più!!
      Buona serata!!

      S.

      Elimina
  20. ma sai che li fa simili mia mamma?? anche da me non viene usato l'amaretto!!! con burro e salvia o un sugo con i funghi..sono davvero buonissimi!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!! Infatti li ho prroposti in queste due versioni!!
      Un abbraccio e buona serata!!

      S.

      Elimina
  21. Per essere la prima volta, direi che sono perfetti! Come poteva bocciarli tuop marito? Io sarei solo contento :-D

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima da sola, con mia suocera ho fatto una full-immersion!!
      Grazie mille!! Buona serata!!

      S.

      Elimina
  22. Silvia, sono stupendi e troppo invitanti! Nemmeno io ho mai fatto i ravioli, sai? :D Ti sono venuti perfetti, quel ripieno alla zucca poi deve essere ottimo! Fameeeeee :D Complimenti e un abbraccio forte! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Vale!! Si, erano squisiti, sono già finiti però!! Mi tocca rimboccarmi le maniche!!
      Un bacione e buona serata!!

      S.

      Elimina
  23. Ciao Silvia settimana pestifera dunque. Anche la mia non è male, ma il mercatino si avvicina.... Un bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi più mese pestifero, adesso mi faccio piccola e mi metto nella borsa con te e mi porti via!!
      Un abbraccio cara, goditeli!!

      S.

      Elimina
  24. È una settimana che corro dietro a questi ravioli!!!!!!!!! :-)))))))
    Silvia, sono semplicemente spettacolari, nella forma, nel ripieno e nella presentazione al piatto!
    Con questa preparazione ti sei guadagnata il titolo di "raviolatrice seriale dell'anno"!!! :-)))))

    Grazie per averci regalato la ricetta della tua regione!
    Un bacio grande, accompagnato da un raggio di sole che qui splende alto! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!! Io invece dico meglio tardi che mai, mi sento una ritardataria cronica nell' imparare a fare le cose, ma vabbè, in realtà con il poco tempo che ho mi pare già un miracolo!!
      Un abbraccio a te e buon proseguimento di settimana soleggiatissima!!

      S.

      Elimina
  25. tout ce qui est fait maison est meilleur tes raviolis sont magnifiques bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merci beaucoup Fimère!!
      Bonne soirèe!!

      S.

      Elimina
  26. Questi mi piacerebbero sicuramente, primo perchè c'è la zucca e secondo perchè nn ci sono gli amaretti!!! Bravissima e buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mila!! Anche io preferisco questa versione, la trovo meno stucchevole e molto più versatile!!
      Un abbraccio e buon we!!

      S.

      Elimina
  27. Tes raviolis sont très réussis et tes photos sont absolument superbes. J'adore.
    A bientôt

    RispondiElimina

Sappiate che verrò a trovarvi, qualunque commento mi lascerete non passerà inosservato, però per favore non chiedetemi di seguirvi solo per ricambiare, lo farò spontaneamente se il vostro blog mi interessa davvero!! Non dimenticate di firmare i commenti che lasciate, sono più contenta se rispondo ad un nome e non ad un "anonimo" !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...