lunedì 13 giugno 2016

Panissa





Ciao a tutti!! Sono quasi pronta per la Provenza, un po' di posti da vedere li abbiamo decisi, carichi siamo carichi, non ci resta che aspettare il 20 e partireeeeee!!!!
Non vedo l' ora, voglio perdermi tra i campi di lavanda, i panorami bellissimi e il buon cibo provenzale!!
Queste al lavoro sono settimane super impegnative, sono davvero alla frutta e questa vacanza la vedo davvero come la salvezza da una crisi isterica, ma sto tenendo duro, sto dando il 100% e sono sul pezzo, come si dice in queste situazioni, vediamo un po' come procede la settimana, oggi è stata una giornata bella dura!!
Nel frattempo mi sono premunita di preparare per voi un paio di ricette tipiche della mia Liguria, una è quella di oggi, l' altra arriverà a breve, era troppo tempo che dovevo proporvele, questo we è stato abbastanza lungo, Venerdì ero in ferie, per permettermi di preparare tutto e fotografarlo, quindi via, iniziamo con una delle cose più sfiziose che si possono mangiare passeggiando per i vicoli di Genova e che non manca mai nelle friggitorie della mia città: la panissa!!!






La panissa è una polentina di farina di ceci che viene fatta rassodare e poi si mangia o fritta o si condisce con olio, pepe e cipolla o anche olio, pepe e limone.






La preparazione è veramente semplice e in poche mosse avrete un piatto nutriente, leggero e molto gustoso!!

Dosi per una panissa per 4-5 persone:

300 g di farina di ceci
1 litro d' acqua tiepida
una presa di sale

Per servirla:

olio per friggere se fate le panissette fritte

1/2 cipolla
sale
olio e.v.o.
pepe qb se la servite condita

Mettete la farina di ceci in una pentola abbastanza capiente, versatevi l' acqua tiepida poca alla volta mescolando energicamente con la frusta in modo che non si creino grumi, mettete la pentola sul fuoco, aggiungete una bella presa di sale e cuocete a fuoco medio-basso la polentina di ceci, mescolandola sempre, per circa 30-40 minuti, deve perdere il sapore di farina cruda e acquistare densità.
Passato quel tempo vedrete che si sarà raddensata parecchio e tenderà a staccarsi dalla pentola, versatela in un piatto fondo abbastanza capiente per contenerla tutta o in un bacile al quale avrete unto il fondo e livellatela in superficie. A questo punto lasciatela solidificare e raffreddare, io di solito la preparo il giorno prima e la mangio il giorno dopo!!
Una volta fredda, capovolgete il recipiente su un tagliere e tagliate a fette la panissa a fette spesse circa 1/2 centimetro.

Adesso potete scegliere di consumarla in due modi, entrambi tipici della tradizione ligure!!

Il primo, uno dei tipici street food liguri, consiste nelle panissette fritte, semplicissime come realizzazione e terribilmente gustose ed appetitose:

friggete le fette di panissa in olio caldissimo fino a che risulteranno ben dorate, cospargetele di sale fino e gustatele!!!






Il secondo, un po' meno conosciuto ma altrettanto tradizionale e comunque perfetto per un pic nic, per il pranzo in ufficio, per una cena leggera, insomma, fate voi, si tratta della panissa condita:






tagliate le fette di panissa a cubetti e conditeli con olio, pepe, cipolla a fette sottilissime e se serve ancora un pizzico di sale, sennò semplicemente con olio, pepe e limone!






Io la preparo sempre in entrambi i modi quando la cucino, diciamo che 2/3 la tramuto in insalata e 1/3 la friggo, troppo buona!!!
Le panissette fritte vi consiglio di gustarle appena fatte, come tutte le cose fritte danno il meglio di sé appena scolate, la panissa condita invece può essere gustata tranquillamente anche il giorno dopo, io mi ci sono fatta il pranzo in ufficio, certo, poi sono stata zitta tutto il pomeriggio ma volete mettere la bontà??






Con questa ricetta partecipo all' evento #ricetteallariaaperta dell'Italia nel piatto!!

Buona settimana a tutti e a presto!!


Silvia

68 commenti:

  1. Silvia, la panissa - insieme alla farinata - è una di quelle cose per cui farei pazzie. Vedere quel cestino colmo a quest'ora mi rende molto invidiosa del tuo weekend cucinereccio.
    Bella anche la versione in insalata, che non conoscevo ma dev'essere ottima!
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, anche io, e farsela in casa è una meraviglia perchè comunque la friggi nell' olio fresco, molto meglio, e viene benissimo ugualmente!!
      Si, si, nei libri di cucina ligure si trova sempre e io la adoro anche così, la versione fritta è quella più conosciuta ma se uno vuole stare più leggero ecco che arriva l' insalata!
      Grazie mille Giulia!!
      Un abbraccio e buona serata!!

      S.

      Elimina
  2. Mamma mia come mi piacciono queste cose...che darei per assaggiare quella fritta, ora...ci farei un bel pre-partita ;) Silvietta, fai buon viaggio, divertiti e scatta tante foto, perché io non vedo l'ora di vederle. Spero che il tempo sia clemente e che vi consenta di fare tutto ciò che avete in mente ! Un bacio grande e buona serata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come biasimarti, io la adoro fritta, ha un sapore squisito, la versione in insalata è un perfetto pasto leggero e nutriente invece! Da me vanno sempre in coppia, anche perché siamo in due e farla tutta fritta è troppa e non mi va di farne poca, se mi devo sbattere lo faccio almeno per due giorni di pasti!!
      Lo spero tanto Mary, sinceramente qua fa un giorno bello e uno brutto, vedremo come va la settimana prossima!!
      Grazie e un bacione!!

      S.

      Elimina
  3. non l'ho mai assaggiata cara, ma quanto me gusta, appena riesco devo provarla, fritta per me e' il massimo, brava!!!!Tieni duro il 20 arriva presto io devo aspettare fino al 23 luglio!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala Sabry, è deliziosa!!
      Tengo duro eccome, poi tirata unica fino ad Agosto!!
      Grazie carissima, un bacione!!

      S.

      Elimina
  4. Ahhhhh la Provenza...che bella. Ci sono stata anni fa e me ne ero innamorata. Spero che il tempo sia bello, così almeno ve la potrete godere appieno. Fai tante foto, vogliamo un bel reportage.
    Non ho mai assaggiato la panissa, devo dire che da queste parti la farina di ceci non è che sia molto di moda. Io faccio spesso la polenta fritta (buonaaaaa). Immagino che questa sia simile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di trovare tempo bello o comunque anche se è variabile va bene, soprattutto al tramonto! Vediamo un po'!
      La polenta fritta la adoro, questa come concetto è simile solo che ha il sapore simile alla farinata!! Qui da noi la farina di ceci si trova facilmente, pensavo fosse comune ovunque!!!
      Grazie Elena!! Un abbraccio!

      S.

      Elimina
    2. Per trovarsi si trova, ma non è molto usata nei piatti. Non abbiamo piatti tipici con farina di ceci

      Elimina
    3. Noi abbiamo questo e poi la famosissima farinata!! Stessi ingredienti ma dosi e cottura diversi!!

      S.

      Elimina
  5. Che buone che devono essere.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo che sono deliziose!!
      Qui da noi sono un' istituzione!!
      Grazie e buona serata!!

      S.

      Elimina
  6. Che buona mi ricorda il periodo trascorso a Genova :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si? hai vissuto a Genova? Allora te ne sarai mangiate a iosa!!
      Grazie Mire, buona serata!!

      S.

      Elimina
  7. Che bontà!! Entrambi i modi mi sembrano alquanto golosi! Brava Silvietta, un bacio e goditi la Provenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, infatti per non sentire la mancanza dell' una o dell' altra le faccio sempre accoppiate!!
      Si, il tempo dovrebbe essere buono e sono in ottima compagnia, me la godrò di sicuro!
      Grazie mille Letizia, un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  8. Buon viaggio tesoro, la Provenza mi è rimasta nel cuore e sono certa che farà lo stesso effetto a te :-) Grazie x averci lasciato con questa delizia..la farina di ceci è la mia passione :-P
    ps: sarò un po' assente nei commenti anche se cercherò di leggerti con regolarità. Ho avuto un disguido con le foto del mio blog ed ho cancellato il 70% dei contenuti..sto cercando di rimediare e tutte le mie energie sono incanalate in quello...ho il morale a terra ma non voglio mollare. Grazie della comprensione <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu, ne sono sicura, non vedo l' ora di partire!!
      Anche la mia, mi piace proprio tanto!!
      Noooooo, come, gli ultimi post li vedo tutti bene con tutte le foto, mannaggia, spero riuscirai a sistemare tutto, no, dai, vedrai che piano piano rimetti a posto tutto, io sai che tengo il backup di tutte le foto che metto sul blog? Che non si sa mai, vai tranquilla cara, risolvi tutto e quando ci sei sei sempre la benvenuta!!
      Un abbraccio stretto!!

      S.

      Elimina
  9. ma che buona la tua cucina ligure! buon viaggio verso la Provenza!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste panisse sono proprio sfiziose, una tira l' altra!!!
      Grazie Lucia, un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  10. Ma sai che non ho mai fatto la panissa? Dalla mia parte di Liguria consumiano solo la farinata ... devo rimediare perchè è un po' come mangiare la polenta fritta che io adoro!!! Buon viaggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse nel levante ligure è meno comune, provala guarda, è buonissima e poi ala fine facendola in due giorni è anche piuttosto pratica!!
      Grazie mille, un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  11. Mi auto-invito per la prossima volta che la farai! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, ma certo, molto volentieri!!
      Un abbraccio Eugenia, grazie e buona serata!!

      S.

      Elimina
  12. Zitta tutto il pomeriggio? Ahahahahahahahahahah! Certo che non è proprio il pasto indicato da portare in ufficio! ^_^ Però buona eh. Quella fritta poi!
    La Provenza? Mai stata ma deve essere di un fascino unico.
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, si, mica potevo andare a parlare a destra e sinistra anche se usando la cipolla di Tropea che è abbastanza delicata l' effetto è stato meno tremendo!!
      Eh, ma quando una cosa mii va di mangiarla non c'è cipolla o aglio che tenga, sono tremenda!! Si, quella fritta è di una golosità unica!!
      Si, io ci sono stata tantissimi anni fa in gita scolastica ma principalmente nelle città, questa volta si va in mezzo alla natura!!
      Grazie Silvia, un bacione e buona serata!!

      S.

      Elimina
    2. Ma sì fai bene! ;);)
      Per me la Provenza è essenzialmente natura! Stavo per scrivere che non vedo l'ora di vedere le foto ma no, questo significherebbe che le tue ferie sarebbero finite. ^_^

      Elimina
    3. Mamma mia ho già l' ansia da fotografia, speriamo le riesca a fare belle!! Ma non ci devo pensare, ci penserò quando sarà il momento di scattare!!
      Un bacio!!

      S.

      Elimina
  13. Anche a me hai fatto proprio ridere con il tuo silenzio causa cipolla!!!! Comunque la panissa è proprio uno dei nostri must, poi in Sicilia ce la copiano.... Un bacione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, la cipolla cruda alla fine è sempre abbastanza incisiva, ma ormai avevo già l' acquolina a pensare al mio pranzetto, non ci avrei mai rinunciato!!
      Si, un must assoluto!! E poi fatta in casa è davvero buonissima!!
      Un bacione Carlita, a presto!!

      S.

      Elimina
  14. Ci credi se ti dico che non conoscevo per niente questo piatto? Un motivo in più per tornare in Liguria! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono contenta di avertelo fatto scoprire!! E se vieni qui non dimenticarti che voglio darti un bacio!!
      Grazie cara, buona serata!!

      S.

      Elimina
  15. Carissima! Finalmente trovo un attimo per godermi questa delizia :-) devi sapere che una delle mie "dipendenze" è proprio la farina di ceci: la metto ovunque, anche nei dolci! :-) queste frittelle sono irresistibili! Ti abbraccio forte forte e divertiti in Provenza! Non vedo l'ora di ammirare le tue bellissime fotografie! Leti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leti!!!
      Allora devi provare a farla, è favolosa!!
      Io invece nei dolci non l' ho mai provata, si ci sono i tuoi muffins al cioccolato che mi ispirano tantissimo, devo lanciarmi!!
      Grazie cara, spero proprio, qui sta facendo brutto alle ore utili per fotografare quindi ultimamente poche soddisfazioni!!
      Un abbraccio e buona settimana!!

      S.

      Elimina
  16. uh che bello!! buona partenza allora!!! ti porti il pic nic? :D ti aspetto con il reportage!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena!! Ah ah, no, mi ingozzerò di specialità locali!!
      Speriamoooo!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  17. La Provenza è stupenda, pensa che io mi organizzavo (da quando ho compiuto i 18 anni!!)l'ultima settimana di maggio partivo con una mia amica ed andavamo in Camargue a cavallo e la provenza era tappa obbligatoria.
    mentre queste delizie non le ho mai assaggiate!!!
    Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima anche la Camargue, ci ho fatto un giro sempre tantissimi annio fa ma mai passeggiate a cavallo!!
      Provale Mila, sono semplicissime e troppo buone!!
      Grazie cara, un abbraccio e buona serata!!

      S.

      Elimina
  18. divina, da ingozzarsi fino a finirla! vedrai che splendore la provenza, bellissimo, non vedo l'ora di vedere le tue foto, un mega abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Lilli, infatti per quello che fritta ne faccio solo una parte, sennò finirebbe subito!!!
      Non vedo l' ora di partire, poi questa settimana mi stanno prosciugando al lavoro, esco sempre tardissimo, sono ko!!
      Grazie cara, un bacione!!

      S.

      Elimina
  19. Ho letto il tuo post già l'altro giorno dal cellulare e poi non sono più riuscita a venire a rispondere con il pc. Devo dire che non mi fa impazzire la panissa ... mio cognato, un annno che sono stata a Sarzana a trovarli, tutto gasato me la fa assaggiare e ci è rimasto anche male dal fatto che non mi abbia entusiasmato. Ma non è che a uno può piacere tutto, no? Invece sono contenta che tra poco parti e vai in vacanza! Chissà quante belle foto porterai a casa, non vedo l'ora! La Provenza è stupenda e piena di colori, che cambiano a secondo dell'ora della giornata. Forza dai che sei agli sgoccioli con il lavoro. Ti mando un abbraccio grande e buona continuazione di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, pensa a come ci è rimasto male!!! Perchè da noi è proprio un' istituzione, non conosco nessuno che non adori la panissa, soprattutto fritta!! Ma hai ragione, mica può piacere tutto!!!
      Si, lo spero, il tempo dovrebbe essere buono, spero in un po' di sole e caldo, oggi qui faceva freddo, avevo la pelle d' oca con le maniche corte e poi sono stufa di cieli sempre coperti!!
      Si si, stringo i denti eccome, manca pochissimo!!!
      Un bacione Terry, grazie mille!!

      S.

      Elimina
  20. L'ho proprio assaggiata la prima volta in una friggitoria genovese e non l'ho dimenticata! Quasi quasi provo la versione casalinga...
    Quanto alla Provenza, periodo perfetto per visitarla. Già ti immagino immersa tra i suoi meravigliosi colori.
    Un abbraccio cara,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero?? Che bello, da noi è proprio lo street food per eccellenza, troppo buona!
      Si, spero che sia bel tempo, dovrebbe ma è così variabile che le previsioni non le guardo più!!
      Grazie e buona serata!!

      S.

      Elimina
  21. Ma sai che non mi ero nemmeno accorta che partecipavi al nostro evento? Sono proprio un po' persa dietro ai fatti miei, altro che blog... comunque grazie, mi fa piacere che tu ci sia ;) Fra caldo e freddo mi sono buscata il raffreddore, cheppppalle questa estate che non decolla, però. Bacioni a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, si, questo mese il tema era perfetto e io era almeno un anno che volevo preparare la panissa per il blog, la faccio a volte ma non l' avevo ancora fotografata!!
      Si, io confido nella prossima settimana sennò te lo dico io che foto farò!!
      Un bacioneeeee!!!

      S.

      Elimina
  22. ma che bontà!!! Adoro la farina di ceci! .... fra le nostre chiacchiere mi ero persa il tuo viaggio in Provenza! Non ci sono mai stata ma la immagino incantevole! E chissà che foto magiche che farai! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!! Si, è vero, ma sai ci si vuole dire tante cose che per forza qualcuna se ne perde! Si si, partiamo Lunedì, vediamo cosa riesco a fare, spero la lavanda sia già nel pieno del suo splendore!!
      Un abbraccio cara!!
      Buona serata!!

      S.

      Elimina
  23. Ho avuto la fortuna di provarla! Troppo buona! Però non conoscevo la versione condita :-) Non oso immaginare!
    Dai, che bello! Manca pochissimo alla partenza. Ormai ci siamo quasi anche noi, poco più di 2 settimane :-)

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, allora saprai come è buona!! Si, la versione condita si usa molto ma non è così famosa, comunque non ha più la valenza di cibo da friggitoria, si mangia nelle trattorie tipiche ma seduti al tavolo!!
      Siii, quest' anno facciamo un viaggetto anche ad Agosto ma corto e probabilmente in una città, abbiamo deciso diversamente da solito, vediamo se ci piace o se torniamo al viaggio lungo!!
      Si dai, due settimane passano presto!!
      Grazie e buona serata!

      S.

      Elimina
  24. Mi attira questa panissa... andrebbe bene con i miei brick ai ceci...mmmmm
    Non vedo l'ora di vedere le tue foto della Provenza. Io ci vado ormai tutti gli anni da circa 20 anni... e l'adoro, ma sicuramente non ho mai scattato nemmeno una foto come quelle che ci regalerai tu ;)
    A prestissimo e buon divertimento.
    Un abbraccio
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, in effetti gli darebbero una bella nota di gusto!!
      Mamma mia, speriamo, ogni volta mi viene l' ansia!! Ma dai, ce la farò e comunque vada me la godrò lo stesso!!
      Un bacione e grazie mille!!
      Buona serata!

      S.

      Elimina
  25. J'en mangerai avec grand plaisir.
    A bientôt

    RispondiElimina
  26. non ho mai assaggiato la panissa, ma mi sembra gustosa!!!! sono stata in Provenza nel tuo stesso periodo lo scorso anno, ti assicuro che è fantastico, i campi sono in piena fioritura, un sogno!!!!!!! buone vacanze profumate!!!!! un abbraccio lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory!!! Lo è eccome, fritta è davvero il top e in insalata è un piatto unico gustoso, nutriente e leggero!!
      Che bellezza, spero quest' anno sia andata allo stesso modo, ma confido di si quindi non vedo l' ora di partire!!
      Grazie mille!!
      Buona serata!!

      S.

      Elimina
  27. Lavorativamente parlando, pure io alla frutta e niente vacanze all'orizzonte :( Però per fortuna ci sono le amiche come te che mi fanno viaggiare, almeno con la mente e con l'appetito... ma quanto mi piace questa panissa! Sia condita sia fritta devo proprio provarla! Un bacione, a presto :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sempre così in prossimità dell' estate, ma vabbè, sono stanca ma soddisfatta e adesso stacco per un pochino, me lo devo!!
      Provala Alice, scommetto che ti piacerà tantissimo!!
      Grazie mille e un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  28. Adoro la meravigliosa Liguria e i suoi piatti poveri ma ricchi di sapore come questa tua panissa ( che io chiamo farinata...)
    Bravissima come sempre amica mia, ti abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, la cucina ligure è così!! Ah ah, no, la farinata è quella cotta in forno, sottile e croccante sulla superficie, questa si chiama panissa!!
      Grazie mille cara, un abbraccio anche a te e buon we!!

      S.

      Elimina
  29. Io per questa robina qui potrei morire!!!!!! Seppur sia fritta :D
    Leggo Provenza e penso: chissà quante meravigliose fotografie!! Non vedo l'ora di ammirare ^_^ Intanto mi gusto la tua panissa.
    Un bacione meravigliosa creatura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi hi, lo so, ma come vedi ti ho messo anche la versione più leggera, ti voglio troppo bene per non farti almeno scegliere dato che le versioni sono due!!!
      Sono in fibrillazione Erica, voglio partireeeeee!!!
      Un bacione a te carissima!! Buon we!!

      S.

      Elimina
  30. Faccio la danza del sole per la tua vacanza.... bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla, vedrai che funzione, già oggi le previsioni sono buone!!
      Buon we!! A presto!!

      S.

      Elimina
  31. cela me semble délicieux
    bonne soirée

    RispondiElimina
  32. Non conoscevo la panissa prima d'ora!!!!!!! :-OOOO
    E ti dirò che la versione in insalata mi stuzzica ancor più di quella fritta!!
    Avevo preso della farina di ceci per provare dei biscotti, ma mi sa tanto che quelli li metto in coda e darò la priorità a questa preparazione!!
    Tornerò a farti sapere appena la preparo!!!!
    Sempre grazie per queste ricette così sfiziose corredate da bellissimi scatti!!
    Un bacio bello e buona giornata cara Silvietta! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora sono felicissima di avertela fatta conoscere!! Anche a me piace da matti la versione in insalata, quella fritta è golosissima ma se ci vuoi cenare è molto meglio la versione condita!!! Si si, sono curiosa di sapere, per noi è favolosa e la mangiamo abbastanza di frequente! Grazie a te cara, non sai che piacere mi fa sapere che le mie ricette ti piacciono!!!
      Un bacione fortissimo e buona settimana!!

      S.

      Elimina

Sappiate che verrò a trovarvi, qualunque commento mi lascerete non passerà inosservato, però per favore non chiedetemi di seguirvi solo per ricambiare, lo farò spontaneamente se il vostro blog mi interessa davvero!! Non dimenticate di firmare i commenti che lasciate, sono più contenta se rispondo ad un nome e non ad un "anonimo" !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...