domenica 13 novembre 2016

Filoni al Farro Integrale e al Grano Saraceno ai Semi Misti a Lievitazione Naturale






Ciao a tutti!!!
Passato bene il we??
Noi si, niente cucina ma tanti incontri, un we bello full di vita sociale e oggi pomeriggio, tornata a casa, avevo un tale sonno che mi sarei addormentata in piedi!! Non ho più l' età!! Ahahahah!!
Sabato, dopo un full immersion di pulizie domestiche, abbiamo incontrato una nostra ex collega, della quale sono diventata accanita fan, che si è licenziata a Febbraio e si è trasferita a lavorare in Toscana, è tornata a Genova questo we e siamo andati a prendere un the con lei nel pomeriggio, mi ha fatto così piacere vederla, sta davvero bene!!
Poi alla sera cena di compleanno del compagno di mia sorella, abbiamo fatto tardissimo, e oggi pranzo dai miei genitori, a cena poi ci siamo limitati ad un the caldo, abbiamo fatto rifornimenti di energia per una settimana!!!
Ma a proposito di we impegnativi, mi aspetta un bel tour de force e di conseguenza un po' di assenza dai fornelli, mi è pure capitato tra capo e collo il dover fare da presidente di seggio elettorale per il referendum del 4 Dicembre quindi anche quel we salta, e devo pure trovare il tempo di portare la macchina a fare la revisione, probabilmente Sabato prossimo mattina presto, così se ci fosse qualche magagna sono in tempo per rimediare prima della fine del mese!!
Ho un mare di cose in testa che voglio preparare e il we è il momento in cui posso farlo con calma  e dedicarmi bene alle foto e a tutto, vabbè dai, nel frattempo vedrò di finire le foto dell' Alpe di Devero e poi adesso è periodo adatto per raccogliere il mirto, mi sa che è l' occasione che aspettavo per regalarvi la ricetta del liquore che prepara mio marito, si dai!
Intanto sto scaldando i motori per il corso sulla panificazione con la farina di segale del prossimo we e per non perdere l' allenamento oggi vi offro un delizioso pane, davvero leggero, saporito e perfetto per ogni occasione, dal panino imbottito alla colazione con la confettura!!
Farina di grano saraceno e di farro integrale, una marea di croccanti e gustosi semini e una leggerezza da manuale!!
Il grano saraceno conferisce un sapore davvero interessante al pane, leggermente dolce e corposo, l' avevo provata ovviamente nelle galettes, ma anche in questi panini al latte e mi aveva davvero entusiasmata, poi l' ho provata nelle piadine e in questi muffins salati, sicuramente anche in qualche altra cosa dato che la seconda confezione da chilo è quasi esaurita ma al momento non ricordo, comunque mancava qui un pane classico ed eccolo!!






Dato che ho voluto impastare un quantitativo di pane maggiore del solito, per averne una scorta in più perché avevo il marito a casa infortunato nella fase peggiore e un paio di pranzi l' ho sistemato a panini, ho cotto due pani più piccoli, io vi dò i tempi di cottura per queste pezzature, se volete farne una unica dovrete aumentarli un po'.

Ma andiamo ad impastare assieme!!






Per due filoncini da circa mezzo chilo l' uno:


400 g di farina tipo 1
100 g di farina di farro integrale
100 g di farina di grano saraceno
10 g di sale
420 g di acqua
80 g di pasta madre al raddoppio dopo il rinfresco
3 cucchiai di semi di sesamo
3 cucchiai di semi di lino
2 cucchiai di semi di senape


In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi (sale, semi e farine setacciate) amalgamandoli bene, in un' altra ciotola, adatta a contenere tutto l'impasto, sciogliete bene la pasta madre solida nell' acqua, a questo punto unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi e mescolate bene prima con un cucchiaio e poi con le mani fino a che l'impasto non starà insieme.
Lasciate riposare l'impasto coperto per 10 minuti e poi iniziate a lavorarlo tirando una parte di impasto e ripiegandolo al centro, ruotare un poco la ciotola e rifare la stessa operazione, fino a tornare al punto di partenza. Saranno circa 10 pieghe e si impiegano circa 10 secondi a farle.
Coprite e fate riposare 10 minuti. Ripetere questa operazione, pieghe e riposo, per altre 4 volte, mano a mano l'impasto inizierà a fare un po' di resistenza, dopo l'ultimo giro di pieghe io ho lasciato riposare l'impasto per mezz' ora,  poi ho fatto due giri di pieghe di rinforzo e ho messo la ciotola in frigo coperta da pellicola a maturare fino al giorno dopo.
Il giorno dopo togliere l' impasto dal frigo e lasciarlo al tiepido per qualche ora (io in forno appena tiepido e con la lucina accesa), dovrà diventare almeno il doppio,  poi ribaltate l' impasto sulla spianatoia, sgonfiatelo delicatamente e in modo omogeneo ed allargatelo fino a dargli la forma di un rettangolo, a questo punto dividete con un tarocco il rettangolo a metà e ricavate da ciascuna metà un filone, arrotolando il pane su se stesso nel senso del lato più lungo, dovrete formare proprio un rotolo e chiudere bene sia le estremità che il lembo di chiusura del pane. Lasciatelo lievitare ancora un' ora e mezza sempre in un luogo tiepido (di nuovo in forno con la lucina accesa e già sulla teglia per la cottura), dopo questo tempo provate a tastare la superficie del pane con un dito, se pigiando rimane la fossetta allora il pane deve lievitare ancora, se la fossetta si rigonfia non lasciando alcun segno, il pane è pronto per essere cotto!






A questo punto ho tolto il pane dal forno e ho acceso quest' ultimo a 250° con una teglia vuota sul fondo.
Una volta in temperatura, ho versato una tazza d' acqua nella teglia sul fondo, ho abbassato a 220° e ho infornato il pane, dopo 20 minuti ho abbassato la temperatura a 200° e  ho tolto la teglia dell' acqua, ho proseguito la cottura per altri 20 minuti e poi altri 5 minuti abbondanti a sportello del forno aperto con lo spiffero e abbassando la temperatura a 180°.
Una volta pronto, fate sempre la prova di bussare sul fondo, ho spento il forno e ho lasciato lo spiraglio aperto lasciando raffreddare così il pane.
La soddisfazione più grande è stata quando il marito assaggiandolo ha detto, brava amor, è proprio buono questo pane, e detto da uno che vivrebbe di pane bianco ha un peso ancora maggiore!!
Se volete conservarlo al meglio, chiudetelo in un sacchetto per alimenti ben sigillato e così manterrà la morbidezza per 4-5 giorni, se invece volete fare le scorte, potete congelarlo già a fette o a pezzi e lasciarlo scongelare a temperatura ambiente prima di  consumarlo, e se poi passate le fette qualche minuto sotto il grill riacquisterà la fragranza che aveva appena sfornato!!
Il bello della lievitazione naturale è anche questo, il pane si mantiene davvero benissimo per giorni, provare per credere!!!






E regalo questo pane delizioso alla raccolta 45 di Panissimo, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra e da Barbara di Bread & Companatico, questo mese ospitata da Sandra di Sono io, Sandra.



 


Buona settimana a tutti!!

Silvia


54 commenti:

  1. Mi pare di sentirne il profumo, deve essere buonissimo! Buon inizio di settimana ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucia!!
      Buon inizio settimana anche a te!!

      S.

      Elimina
  2. complimenti, ammiro sempre chi sa panificare così bene !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara!! E' la mia passione!!
      Buona settimana!!

      S.

      Elimina
  3. Ma sei presissima! Anche il seggio! Allora buon lavoro per tutto e non ti stancare troppo. Noi ti aspetteremo! Intanto complimenti per questo pane che è davvero molto bello.
    Ciao Silvia, felice settimana.
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, mannaggia, pure quello, erano 10 anni che non mi chiamavano, mi ero scordata di questa possibilità!!
      Ci proverò a non stancarmi troppo, ma è un periodo di buona, mi sento di potercela fare senza esaurimenti!!!
      Grazie mille Tiziana!!
      Un bacione!

      S.

      Elimina
  4. E' assurdo come a volte si accavallino tantissimi impegni, uno dietro l'altro. Capita pure nei momenti in cui ci si sente già particolarmente saturi...pare fatto apposta!
    Il mio weekend è stato piacevole, sono stata a casa tutto il tempo :P
    Favoloso questo pane, ha un aspetto divino :) Un abbraccio e tieni duro ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, tutti insieme, sembra uno scherzo!!
      Ma ce la posso fare e comunque quelli sono quindi ce la farò senza stressarmi troppo, ecco, il mio prossimo we che passerò a casa sarà quello del 26, e giuro non riusciranno a tirarmi fuori di casa . . . non fosse che mi toccherà la parrucchiera, sono impresentabile!!
      Grazie Mary!!
      Un bacioneeeeee!!

      S.

      Elimina
  5. Mi sembra che nonostante il gran da fare se riuscita a dedicarti bene sia alla ricetta che alle foto, questo pane è splendido e molto allettante. Complimenti. Buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena, si, per il pane si trova sempre lo spazio!!
      Buona settimana anche a te!!

      S.

      Elimina
  6. Mi mancavano tanto i tuoi pani. Sei sempre una fonte di ispirazione. Non ho mai provato il grano saraceno nel pane, l'aspetto di queste pagnotte è davvero invitante, con un'alveolatura perfetta. A quest'ora me lo sto immaginando con una bella spalmata di crema di nocciole....fameeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena!! Eh si, era un po' che non ne pubblicavo!! Eppure faccio il pane ogni settimana ma mi sono concentrata su altri piatti!!
      Si, guarda la crema di nocciole ci sta una favola, ci ho fatto colazione un paio di mattine!!
      Un bacione e buon inizio settimana!!

      S.

      Elimina
  7. Ciao Silvietta, proprio buono questo pane e anche bellissimo da vedere, che attraverso lo schermo è la cosa che colpisce di più. Ieri sera sono stata a cena dai miei vicini, lei è una supercuoca. Una piacevolissima sorpresa, ti racconterò. Aspetto le foto e ti mando un bacione in attesa di vederci, a presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla!!! Guarda, questa settimana faccio gli esercizi di organizzazione panificatoria, voglio mandare un bel pane ai suoceri, così poi sono preparata per quando ci vediamo, adesso che vado pure in palestra devo calcolare bene i giorni in cui riesco e i tempi!
      Davvero?? Evvai, avete un pianerottolo fortissimo in cucina!! SI si, bene, sono contenta, alla fine è bello avere buoni rapporti con i vicini, è divertente!!
      Un bacione a te cara, buona settimana!!

      S.

      Elimina
  8. Woooooooooooooooow!!!!!!!!!!
    Altro che tour de force ti aspetta!!! Oh, vedi di non stancarti troppo eh?? :-)))))
    Ma che bello il corso di pane che ti aspetta!
    Chissà quali altre meraviglie ci regalerai! :-DDDD
    Come questa di oggi: un pane stupendo nel sapore e nel colore! Poi io adoro il taglio delle fette piuttosto spesse e non ti nascondo che, l'acquolina che ho mentre ti scrivo, è davvero notevole!
    Posso rubartene un paio di fette per pranzo?? :-DDDD

    Grazie per quest'altra meravigliosa ricetta!
    Sei uno schianto! :-)))
    Ti mando un abbraccio stretto stretto ed un bacio con lo schiocco!

    p.s. spero che la guarigione di tuo marito proceda a passi da gigante. :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii, non vedo l' ora di partecipare, e poi a Genova, non ci posso credere!!
      Grazie bellezza, si, è proprio buono e con un sapore speciale, e poi anche io amo le fette spesse, belle corpose e di sostanza!!
      Si che puoi, eccome, e non sai che piacere mi farebbe dartelo di persona!!
      il marito sta migliorando, deve tornare Venerdì per la terza visita all' inail ma secondo me Lunedì gli toccherà tornare al lavoro, grazie del pensiero!
      Un bacione con lo schiocco anche a te cara, buona serata e buon inizio settimana!!

      S.

      Elimina
  9. Tu puoi assentarti anche per un anno intero: sai lasciare il segno anche solo con un'immagine. Uno di quei segni che durano per sempre. Sei speciale Silvia, come la scelta di queste farine e come il tuo pane. Essenziale. Diretto. Rispettoso. Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Erica, grazie di cuore!!
      Si, un pane semplice ma ricco, di sapore, di nutrienti e di amore, perchè si, io il pane lo faccio con il cuore!!!
      Ti abbraccio stretta!

      S.

      Elimina
  10. E hai proprio ragione, il pane con lievito naturale ci vuole proprio tanto tempo, perchè secchi. Prova ad acquistare quello dal fornaio ... non arriva a sera ed è già bello che secco! Chissà che cavolo ci mettono nel pane, ai giorni nostri ... pazzesco! Tesoro questo pane è davvero speciale, buono, bello e sano. Sei bravissima lo sai? E figurati settimana prossima che vai al corso! E chi ti ferma più?! E niente, prendi un bel respiro, fai una cosa alla volta e via. Che vuoi fare? E' inutile che ti affanni o ti preoccupi prima del tempo. Buona settimana e metti sotto il marito, se sta meglio. Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, si, mi sono comperata il pane tornando da Devero in un forno che lo faceva davvero artigianale e con i lievito madre, anche quello è durato una vita, ma quello classico, mamma mia che tragedia!! Il fatto è che secondo me sono pochi i forni che davvero lo fanno, i più lo ricevono pre-cotto e lo finiscono di cuocere, infatti se lo si congela sa di acqua gelata, come se fosse stato scongelato e ricongelato, uno schifo!!
      Esatto cara, un bel respiro, una cosa alla volta e si fa tutto!!
      A proposito del corso, devo prendere un sacco di appunti, così posso poi studiare bene!!
      Guarda, altro che metterlo sotto, lo sto facendo lavorare tantissimo, lo mando a fare la spesa, gli lascio le lavatrici da stendere e l'aspirapolvere da passare, Sabato abbiamo fatto le pulizie, secondo me inizia anon vedere l' ora di tornare al lavoro!!
      Un bacione grande anche a te e grazie mille!!

      S.

      Elimina
  11. Silvietta non ti fermi mai! Sei un vulcano di idee e di impegni.
    Mi sento così anch'io. Corro di continuo e con in testa mille cose da fare, altre che vorrei, ma poi, non riesco.
    Io di solito il weekend lo trascorro a lavoro. Quasi raramente a casa. Gli unici ritagli di tempo che mi concedo sono quelli dedicati alla cucina.
    Adoro il pane ed il tuo è speciale, proprio come piace a me.,
    Ti abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, si, è un periodo così, secondo me ricominciare ad allenarmi mi ha fatto solo che bene, mi sento una favola, energica e con tanta voglia di fare, ecco, non tutto assieme ma pace, avrò più tempo dopo!!
      Eh, per me è il contrario, la settimana a casa mi vede ben poco, cucino tutti i giorni ma non ho proprio il tempo di fare le cose con calma!!
      Grazie mille Melania!!
      Un bacione e buona settimana anche a te!!

      S.

      Elimina
  12. Dai Silvietta, nn disperare, tenersi attivi mantiene giovani ^_*
    Con il pane diventi sempre più brava, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, se andiamo avanti così mi toccherà tornare al ciuccio!!!
      Grazie carissima!!
      Buona settimana!!

      S.

      Elimina
  13. Deve essere buonissimo questo pane!

    http://julesonthemoon.blogspot.it/

    RispondiElimina
  14. Ci sono i periodi un po' pienotti, diciamo così che neanche al fine settimana si riesce a spezzare un po', ma ci sta :-)
    Pane veramente eccezionale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, ma finchè sono comunque cose piacevoli va bene lo stesso!!
      Grazie mille, buona serata!

      S.

      Elimina
  15. Mi sono mancati i tuoi post, carissima Silvia!!! Ma ora che mi sono ripresa di forza il tempo di viaggiare nel web, nessuno mi schioda da qui! Devo dire che i tuoi post sui magnifici pani mi fanno sentire un po' deprivata, intollerante al glutine e sterminatrice mio malgrado di pasta madre, ma mi tiro su viaggiando sulle onde delle tue bellissime foto. In fondo, non si vive di solo pane, ma anche del suono della risacca e della luce del tramonto! Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cecilia!! Ma che bello ritrovarti!! Si si dai, non si vive di solo pane, caspita se avessi saputo del tuo ritorno proprio ora ti avrei proposto il liquore di mirto!! Almeno ci bevevi su!! Stay tuned che è il tempo di raccogliere le bacche!!
      Grazie cara, un abbraccio grande anche a te e a Viola, buona serata e spero a presto!!

      S.

      Elimina
  16. Presidente di seggio e la macchina alla revisione...non so quale è peggio! Forse il seggio, ricordo ancora l'alzataccia mattuttina ! Torniamo a questa meraviglia di pane, è un vero spettacolo, super complimenti !!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Alice, il seggio di sicuro, meno male che è praticamente dietro casa!!
      Grazie mille cara, buona serata!!

      S.

      Elimina
  17. Anche per me il weekend è sempre di scarso riposo e corsa contro il tempo per i numerosi, purchè piacevoli, impegni! Poi, una volta al mese, crollo e passo la domenica in panciolle per riprendermi ;:)
    Mi sembra di sentire il profumo di questo filone di pane, la farina di grano saraceno è una delle mie preferite nei panificati, ricotta fresca e un filo di miele sarebbe la perfezione per me dato che è quasi l'ora di merenda! Un bacetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, si, anche io, nullafacenza più completa, ci sta, sennò non ci si riprende mai!!!
      Sai che è un' idea stupenda la tua? Magari a colazione invece della classica confettura!!
      Un bacione a te e grazie!!

      S.

      Elimina
  18. wow che bello, ci vorrebbe una bella crema al cioccolato da spalmare e la merenda è pronta, buona serata, baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, ci sta perfettamente con la crema di nocciole!!!
      Grazie Lilli!
      Buona serata a te e un abbraccio!!

      S.

      Elimina
  19. c'est bien réalisé et très tentant, bravo
    bonne journée

    RispondiElimina
  20. A leggere tutte le cose che riesci a fare, più ricetta e foto di questo pane meraviglioso, mi viene da pensare una sola cosa... noi donne siamo una vera forza <3 Buon we :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah, si, in effetti si!!
      Solo che stasera ho già un sonno che fa spavento!!
      Un bacione Alice! Grazie e buon we!!

      S.

      Elimina
  21. Ciao Silvia! Complimenti per il blog. Mi sono appena unita ai tuoi lettori fissi. Passa a trovarmi se ti fa piacere.
    Www.idolcidigrazia.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Grazia!!!
      Eccome se passo!!
      Buon we e grazie mille!!

      S.

      Elimina
  22. Un pane semplicemente strepitoso....come vorrei riuscire anche io a farne uno così, ben cotto e con la meravigliosa alveolatura che hai ottenuto tu....
    Proverò, anche se già so, sob sob che a me mica verrà così bello e buono....ma mai dire mai!
    Bacio cara e buon we....non stancarti troppo, trova anche il tempo per riposarti un po'!! Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo!! Prova a farlo esattamente così, con queste proporzioni di acqua e farina, e impastando in questo modo, insomma, provalo, vedrai che ti viene così, se vuoi provarne uno più piccolo dimezza le dosi e lascia invariati i tempi di cottura, io ho fatto due pezzi, quindi i tempi che ho indicato vanno bene per metà dose!
      Un bacione cara, buon we!!

      S.

      Elimina
  23. Ciao Silvia, come va? Come è andato il corso? Qui siamo in fase di stanca, complice questo tempo orribile.... bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla!! Benissimo!! Sono stanca morta ma felicissima per il we appena passato!! Un corso bellissimo!! In effetti è un tempo che fa venire voglia di dormire tutto il giorno!! Non mi ci fare pensare che ho un sonno arretrato che fa paura!!
      Un bacioneeee!!

      S.

      Elimina
    2. Bacioni anche a te!!! Mi racconterai :)

      Elimina
    3. Se sopravvivo all' allerta rossa di domani si . . .
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  24. Bellissima ricetta, da provare!!! :) A tale proposito potrei chiederti la tua pasta madre che tipo di idratazione ha? Così apporto le dovute modifiche
    Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Io la tengo idratata al 40%, prima la tenevo al 50% ma da quest' estate l' ho abbassata e mi pare stia meglio!! Poi la parte che rinfresco per preparare pane e dolci la idrato al 50% ma quella che conservo in frigo è al 40%!
      Buona serata!

      S.

      Elimina
    2. Grazie a te !! :) Io ho un licoli al 100%, quindi ora inizio a fare due conti, perché voglio proprio provare questa ricetta!!

      Elimina
    3. Ok, se ti va fammi sapere se ti è piaciuto!!!
      Buona serata!!

      S.

      Elimina

Sappiate che verrò a trovarvi, qualunque commento mi lascerete non passerà inosservato, però per favore non chiedetemi di seguirvi solo per ricambiare, lo farò spontaneamente se il vostro blog mi interessa davvero!! Non dimenticate di firmare i commenti che lasciate, sono più contenta se rispondo ad un nome e non ad un "anonimo" !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...