domenica 6 dicembre 2015

Pane con Farina di Grano Arso a Lievitazione Naturale




Ciao a tutti!!
Vi dicevo che ero a corto di ricette ed è vero ma non sono mai a corto di pane!!! E stasera si panifica ancora, l' 8 i miei ci hanno invitati a pranzo assieme anche a mia sorella e il suo compagno e porterò un bel pane croccante e profumato e se riesco anche il dolce!! Bah, questi due giorni sono stati all' insegna del sonno e della svogliatezza di fare qualunque cosa, è vero che ho passato una settimana allucinante ma non giustifica questo stato comatoso!! Poi il tempo qui è piovigginoso e uggioso, niente foto in giro, mi resta solo da panciollare in attesa che mi torni l' estro di fare qualcosa, spero prima di tornare al lavoro, domani si fa ponte, che goduria, ma mi dispiace sprecare questo tempo libero, però ecco, se non mi va di fare nulla che ci posso fare??
Leggere!!
Mi sono sparata un bel libro in questi due giorni, ecco, mi andava di leggere, ho acceso il PC giusto 10 minuti fa oggi, non mi andava neppure di friggermi gli occhi sul monitor!! Quando sono stanca e svogliata un bel libro mi rimette al mondo, uno degli scorsi we ho letto, sempre in due giorni, il nuovo libro di Isabel Allende, L' amante giapponese, questo we mi sono riletta, sempre di Isabel, Afrodita!! Adoro quella scrittrice, è così divertente nel suo modo di scrivere, così intensa ma sempre molto ironica e tanto fantasiosa, ci si perde nelle sue descrizioni dei personaggi e delle ambientazioni, non riesce mai ad essere noiosa e alla fine i suoi personaggi ti sembra di averli sempre conosciuti e pure bene!! E' meravigliosa, in assoluto quella che amo di più!! In generale amo molti gli scrittori sudamericani, sono molto pragmatici e ironici, ma non per questo poco profondi, e riescono a scrivere sempre in modo così colorito le loro storie, riescono sempre a sdrammatizzare e io amo sdrammatizzare, so che può essere un po' cinico a volte, ma è un modo per analizzare con razionalità le cose dopo il primo impeto.

Ecco, vabbè, dopo tutta questa pappardella, che tra parentesi mi sta anche un po' svegliando, quindi per me ben venga, passo alla ricetta di questo pane favoloso!!
Mi è capitata tra le mani, ecco, diciamo che me l' hanno sbolognata con mia somma gioia, una confezione piccola piccola di farina di grano arso!!
Non vedevo l' ora di poterla provare, era nella lista della spesa per il prossimo ordine con il GAS che faremo a breve ma almeno ho un' anticipazione!!!
Mi sono documentata e ho visto che va usata con cautela dato che ha un sapore molto marcato, ed è vero, è buonissima, sa di abbrustolito e di biscotto, senza il lato dolce, ha profumato tutta la casa sia mentre impastavo sia mentre il pane cuoceva!!
Ho impastato a mano questa volta, con il metodo del buon Emmanuel Hadjiandreou!! All' inizio seguivo fedelmente le sue dosi ma io amo i pani un pochino più idratati e quindi a volte, quando non mi va di innandiare l' impastatrice, impasto a modo suo con le dosi mie e il pane resta bello arioso e sofficissimo, davvero buono!!







Ecco cosa vi serve per un bel filone!!

320 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
80 g di farina di grano arso
75 g di pasta madre al raddoppio dopo il rinfresco
300 g di acqua
5 g di sale

In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti secchi (sale e farine setacciate) amalgamandoli bene, in un' altra ciotola, adatta a contenere tutto l'impasto, sciogliete bene la pasta madre solida nell' acqua. Unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi e mescolate bene prima con un cucchiaio e poi con le mani fino a che l'impasto non starà insieme.
Lasciate riposare l'impasto coperto per 10 minuti e poi iniziate a lavorarlo tirando una parte di impasto e ripiegandolo al centro, ruotare un poco la ciotola e rifare la stessa operazione, fino a tornare al punto di partenza. Saranno circa 10 pieghe e si impiegano circa 10 secondi a farle.
Coprite e fate riposare 10 minuti. Ripetere questa operazione, pieghe e riposo, per altre 4 volte, mano a mano l'impasto inizierà a fare un po' di resistenza, dopo l'ultimo giro di pieghe io ho lasciato riposare l'impasto per mezz' ora,  poi ho fatto due giri di pieghe di rinforzo e ho messo la ciotola in frigo coperta da pellicola.
Il giorno dopo a pranzo togliere l' impasto dal frigo e lasciarlo acclimatare per qualche ora, dovrà essere diventato almeno il doppio, anzi un po' di ore nel mio caso perché l' ha tolto il marito a pranzo e io sono arrivata a casa alle 19, a quell' ora ho ribaltato l' impasto sulla spianatoia, e gli ho dato la forma di filone e l' ho fatto riposare ancora un paio d'ore dopo averlo posizionato nella teglia per la cottura.

A questo punto ho tolto il pane dal forno e ho acceso quest' ultimo a 250° con una teglia vuota sul fondo. Appena prima di infornare ho fatto i tagli decorativi con una lametta.
Una volta in temperatura, ho buttato una tazza d' acqua nella teglia sul fondo e creato vapore con lo spruzzino, ho abbassato a 220° e ho infornato il pane, dopo 20 minuti ho abbassato la temperatura a 200° e  ho tolto la teglia, ho proseguito la cottura per altri 20 minuti e poi altri 5 minuti abbondanti a sportello del forno aperto con lo spiffero e abbassando la temperatura a 180°.
Una volta pronto, fate sempre la prova di bussare sul fondo, ho spento il forno e ho lasciato lo spiraglio aperto lasciando raffreddare così il pane.




Un pane perfetto, morbido, con la crosta croccante, saporito e leggerissimo!!
Si presta ad accompagnare benissimo antipasti e secondi piatti, verdure e pure confetture, il sapore di abbrustolito è delicato, io pensavo che fosse anche leggermente affumicato, prima di aprire il pacco di farina che non conoscevo ovviamente, ma non è così, per questo va bene davvero con tutto, è un ottimo pane, con un sapore deciso ma versatile!!




Vabbè, ora vi saluto che inizio ad andare a fare l' impasto e almeno alzo le chiappe da questo divano che sembra avere le ventose!!!

Con questo pane partecipo a Panissimo, organizzato da  Barbara e Sandra e questo mese ospitato da Barbara !!





Un abbraccio a tutti e buon proseguimento!!!

Silvia

38 commenti:

  1. Non ho mai mangiato del pane con farina di grano arso ma deve avere un buon gusto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io prima d' ora ma ti giuro che è uno dei miei pani migliori!!
      Grazie e buona serata!!

      S.

      Elimina
  2. Ciao Silvia, sono Elisa di deliziandovi..non so se ti ricordi ma spero tanto di si!! Come stai? Vedo con piacere che continui a pubblicare delizie e foto splendide nel tuo blog! Io tra la laurea e il lavoro non ho più avuto tempo da dedicare al sito di cucina.. adesso che le acque si sono un po' calmate ho deciso di tornare attiva ma con un nuovo spazio tutto mio!! Se ti fa piacere ti aspetto :-) il sito si chiama Elliroom

    Un bacione Silvia e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa!! E certo che mi ricordo!! Si, un po' più a singhiozzo ma ci provo!!
      Arrivo subito a vedere, sono contenta tu sia riuscita di nuovo a trovare un po' di tempo!!
      Un abbraccio e a prestissimo!!

      S.

      Elimina
  3. Buono, buono, buonissimo il pane con il grano arso!!!! :-))))))))))
    E tu brava bravissima ad averlo reso così magnificamente soffice e arioso!
    In effetti l'impasto in ciotola, col metodo Hadjiandreou, dà sempre ottimi risultati ;-) ;-)
    Posso rubartene una fettina ina da spalmare con un po' di marmellata di arance e gustarla insieme ad una tazza di thè? :-)))))

    Custodisco gelosamente ancora un po' di grano arso regalatomi dalla mia socia Tam... e chissà che durante le vacanze natalizie io riesca a fare anche questo!!
    Grazie Silvia bella per averci raccontato la tua versione e per averla condivisa!

    Un abbraccio grandiiiiiiiiiiiiiissimo e buona settimana! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii, è stupendo, davvero mi ha stupita, è una farina spaziale, favolosa!!
      Si, spesso vado di impastatrice ma a volte non ne ho vogli a e allora impasto in ciotola, viene benissimo lo stesso!!
      Certo che puoi!! Sei ancora in tempo, ho come il presentimento che non durerà molto!!
      Grazie mille cara!! Un abbraccio e buona festa di domani, noi saremo in famiglia, pranzo e albero dai miei!!
      Un bacione!!

      S.

      Elimina
  4. Ho sentito parlare tanto di questa farina ma non l'ho ancora provata. A dire la verità non ho ancora trovato un negozio dove comprarla, ma prima o poi ce la farò, anche perchè io non demordo. Amo i sapori affumicati quindi non posso non provarla. Questo pane ha davvero un'alveolatura bellissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' favolosa!!! Io so che la vendono da tibiona, un negozio on line, la mia proviene da un pacco dono del quale il proprietario non aveva ben capito il valore, anche se ho provato a convincerlo a tenerla, ma senza esagerare!!
      No Elena, ho scritto che non è affumicato, sa di tostato ma non di affumicato, per questo va benissimo anche con il dolce!!
      Grazie mille e buona settimana!!

      S.

      Elimina
  5. Ho la farina di grano arso ma non ho la tua bravura nel panificare! Ahahaah :D Quindi ammiro e ti faccio tantissimi complimenti perché questo pane è un sogno, deve essere ottimo! Beato chi lo mangerà ^_^ Un abbraccio grande e buona settimana anche a te, buon 8 dicembre! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!! Ti giuro questo è davvero facile, e poi hai le mani d' oro quindi scommetto ti riuscirebbe alla grande!!
      Un abbraccio anche a te e buona festa!!

      S.

      Elimina
  6. Molto molto belli questi scatti Silvia :)
    La farina di grano arso fa parte della mia cultura culinaria...qui da me è un classico. Ci prepariamo gli strascinati, la focaccia, il pane e anche la pizza. Su FB ti ho lasciato un commento...in pratica un piatto classico sono gli stracinati neri conditi con sugo di carne ( preferibilmente involtini) e ricotta salata. Buonissimi !
    p.s. il tuo pane non è bello...di più ! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, pensa che quando devo fotografare il pane vado in panico, è una delle cose che amo fare di più ma nelle foto mi blocca!!
      Da noi non si trova e ce l' ha solo tibiona che vende on line e al prossimo ordine con il gas ne compero 10 chili!!!
      Lo colgo al volo, infatti farò presto la pasta e seguirò il tuo consiglio per il condimento!!
      Grazie cara, buona serata e buona festa domani!!

      S.

      Elimina
  7. Ciao Silvia come ti invidio questa farina, se me la compro da tibiona vengo a pagarla uno sproposito e poi finisce che ne butto via una parte, però è proprio meravigliosa, ci avevo preparato una focaccia meravigliosa per non parlare della pasta. E questo pane è semplicemente perfetto! Ci sentiamo al mio ritorno da Bolzano, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, ma tu ben sai che appena facciamo l' ordine da tibiona almeno un bel chilo è tuo!!! Questa mi è capitata per caso, un mio amico ha ricevuto un pacco regalo da un fornitore pugliese e c' era un pacchetto di questa farina, certo, i tarallini e altre amenità se li è tenuti ma la farina non sapeva cosa farsene!! Io si però!!
      Speriamo di fare presto l' ordine, ne voglio un bel pacco anche io, questi sono solo 250 grammi, di puro gusto!!
      Un bacione cara, divertiti e a prestissimo!!!!

      S.

      Elimina
  8. Non sai da quanto tempo cerco la farina di grano arso..sarei proprio curiosa di assaggiarlo e la tua descrizione di sapore e odore mi hanno incuriosita ancora di più ^_^ inoltre l'aspetto di questo pane è assolutamente strepitoso, complimenti!
    X il resto hai fatto bene a seguire le tue "voglie", soprattutto dopo giorni di "doveri"!! Non sai da quanto tempo non leggo un libro :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu, si, è un pane fantastico!! Purtroppo io l' ho vista solo on line, nei negozi mai!!
      Si, in effetti è stata una settimana di doveri e ho anche mancato l' appuntamento con la mia amica contadina causa uscite troppo tarde dal lavoro . . . mannaggia!!
      Un abbraccio e buona serata!!

      S.

      Elimina
  9. mi piacerebbe venire anch'io a pranzo domani per poter assaggiare questo pane strepitoso!!!Bravissima!!!Qualche volta fa bene rilassarsi, hai fatto benissimo!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sabry!!
      Si, fa bene e soprattutto ricarica!!
      Un abbraccio e buona settimana!!

      S.

      Elimina
  10. Quale scelta migliore di passare un fine settimana in compagnia di un bel libro? Se poi la lettura è allietata dal profumo che si spande dal forno, non chiedo proprio nulla di più.
    Un abbraccio,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, si, accoppiata vincente!!
      Grazie e buona serata!!

      S.

      Elimina
  11. Frequentarci virtualmente, leggerci, sapere dei nostri stati d'animo ... io ti adoro, lo sai? A volte ti leggo e ti sento vicina vicina, come se ci conoscessimo da sempre e ci fossimo lasciate ieri. Hai fatto benissimo a stare a "ventosa" con il tuo divano e a leggere la Allende che amo pure io. Mi piace anche il tuo programma per oggi ... penso che ormai sarai già tornata dal tuo pranzo in famiglia. Venendo a questo pane con grano arso, è semplicemente meraviglioso. Mi piace tutto; il colore, la consistenza e sono certa, anche il sapore. Conosco questa farina e non vedo l'ora di averne ancora un pò, qui tra le mie mani ... Un bacione e buon rientro per domani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ooooh Terry, mi hai generato la lacrimuccia!!
      Che belle parole mi hai scritto, e dire che io sono abbastanza diretta, non giro molto intorno alle cose, le dico come mi viene, a volte magari sembro un po' poco sentimentale e forse lo sono davvero ma tu evidentemente sei una di quelle persone che mi sente!! E per questo ti sono grata, di leggermi sempre e di leggermi oltre le righe, è così che si riesce a conoscersi da sempre!! E sicuramente se ci incontrassimo sarebbe come proseguire una chiacchierata terminata pochi giorni prima, sai tipo quelle che si interrompono al telefono perchè suona il citofono . . . guarda, ti saluto che suonano, ti chiamo domani così finisco di raccontarti!!
      Grazie di cuore!!
      Un abbraccio forte e buona settimana!!

      S.

      Elimina
  12. Ce pain doit être fabuleux. J'adorerai en manger.
    A bientôt

    RispondiElimina
  13. a volte passare qualche giorno a non fare nulla è proprio quello che ci vuole per riprendersi!! e poi leggere..è così bello!!
    ormai lo sai che adoro il tuo pane!! mamma mia.. te ne rubo subito una fetta!! ;)
    un bacio
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, soprattutto se reduci da una settimana nera!!
      Grazie mille Vale!!
      Un abbraccio e buona serata!!

      S.

      Elimina
  14. Sento il profumo Silvia!
    Mamma che ridere.... non ti ci vedo spantegata sul divano :)))))
    Hai fatto bene a buttarti sulla lettura di I. Allende. Io l'adoro, te l'avevo detto vero? E' una scrittrice vulcanica e piena d'emozioni che riesce sempre a trasportati nel suo mondo e nei suoi sentimenti.
    Buona serata carissima Silvia,
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana, era fenomenale, sia il pane che il profumo!! Eh, invece si, è un periodo che sto lavorando sempre fino a tardi dal mattino presto e sono uno straccetto, il divano diventa davvero irresistibile!!
      Si, lo so che la adori, vulcanica, hai detto bene!!
      Un abbraccio cara e buona serata a te!!

      S.

      Elimina
  15. Dalle mie parti non c'è tanto la cultura della farina di grano arso. Ogni tanto quando ritorno dai miei la prendo perché con mia mamma ci sbizzarriamo a preparar di tutto.
    Sono bellissime le tue foto, e chissà che profumino!
    Allande l'adoro ho letto un bel po'di lei e mi piace il suo stile.
    Un abbraccio Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nemmeno qui, però la sua fama mi era nota e questo pacchettino è stato davvero gradito!!
      Siamo tante amanti del suo stile, che bello!!
      Un abbraccio e grazie mille!!

      S.

      Elimina
  16. Ma sai che non l'ho mai letto un suo libro? Mi hai convinto, dovrò rimediare :-)
    Il pane è davvero bellissimo, col sapore così particolare del grano arso.

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh, chissà se ad un uomo trasmetterebbe le stesse sensazioni, chissà, comunque con stile simile e molto bravo c'è Gabriel Garcia Marquez, per me è la versione maschile della Allende!!
      Grazie mille e buona serata!!

      S.

      Elimina
  17. al prossimo ordine la inseriamo allora!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro!!!
      Un abbraccio Elena, buon we!!

      S.

      Elimina
  18. Mi hai fatto tornare in mente la pizza al grano arso mangiata in Puglia l'estate scorsa...che bontà! Devo proprio rimediare questa farina e sperimentare anche io :) Un abbraccio cara, buon we :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece non l' avevo mai assaggiata, che buonaaaa!!
      Bbuon we Alice, un bacione!!

      S.

      Elimina
  19. un pain fantastique et vraiment léger
    bonne soirée

    RispondiElimina

Sappiate che verrò a trovarvi, qualunque commento mi lascerete non passerà inosservato, però per favore non chiedetemi di seguirvi solo per ricambiare, lo farò spontaneamente se il vostro blog mi interessa davvero!! Non dimenticate di firmare i commenti che lasciate, sono più contenta se rispondo ad un nome e non ad un "anonimo" !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...